10 °Rally della Romagna: Vagnini-Rocchi partono forte e vincono

0
Download PDF

Rally Romagna_1VagniniRocchi (Custom)SAVIGNANO SUL RUBICONE (FC) – Regolarmente partiti alle 10.01 dalla centralissima Piazza del Comune di Savignano sul Rubicone, le 39 auto moderne, le 5 Auto Storiche e le 8 della Parata, hanno dato inizio alla decima edizione del Rally della Romagna. Il Sindaco di Savignano Filippo Giovannini ha portato personalmente i suoi saluti ai concorrenti ed agli uomini della Prosevent.com comitato organizzatore. Il tempo al momento vede parecchie nuvole sorvolare ma non piove. Il sammarinese Jader Vagnini affiancato alle note da Silvia Rocchi bissa il successo della scorsa edizione e si aggiudica la decima edizione del Rally della Romagna, vincendo cinque delle sei prove in programma. Alla guida di una Renault New Clio impiega un tempo totale di 24’18”5 e relega alla piazza d’onore il cesenate Gianluca Casadei con Christian Isidori su Renault Clio S1600 staccati alla fine di 16”8. Terza piazza assoluta meritatissima per Alessio Pisi e Daniele Conti che con la piccola ma pepata Citroën C2 di classe R2B chiude con un gap di soli 44”1. Bellissima anche la lotta fuori podio con un Simone-Biase quarto +1’02”6 che contiene la furia Modugno-Mele al quinto posto assoluto con un ritardo di 1’04”8.

Rally Romagna_3PisiConti (Custom)PS1 Sogliano – Ripalta Km 4,99 ore 10.39: i sanmarinesi Jader Vagnini e Silvia Rocchi si aggiudicano il primo round della giornata impiegando 3’45”2 a percorrere i quasi 5 chilometri cronometrati della speciale d’apertura con una Renault New Clio di classe R3C. Entusiasmante seconda piazza per Alessio Pisi e Daniele Conti che con una Citroen C2 di classe R2B giungono alle loro spalle con soli 2”3 di svantaggio ma davanti per due decimi ai bolognesi Michele Modugno e Claudio Mele su Renault New Clio R3. Gianluca Casadei, fratello di Gabriele organizzatore della kermesse, affiancato da Christian Isidori sigla il quarto tempo +3”0 con una Renault Clio S1600 X Race Sport davanti ai reggiani Luciano D’Arcio e Fabrizio Ponti quinti a 5”0 ma primi di A7 con la Clio Williams. Sesti Simone-Biase +5”5 su Clio S16, seguiti da Cocco-Demontis +6”3 Clio Williams, da Furci-Rizzo +7”4 su New Clio R3C, da Gualandi-Ceci +8”5 con Clio S16 e da Zanotti-Corradini +11”0 che chiudono la top ten al decimo posto ma vincendo fra le vetture di classe N3.

PS2 Montevecchio Km 6,60 ore 11.13: sono ancora loro i più veloci sul tratto più lungo della giornata ed in gran parte in discesa, Vagnini-Rocchi che impiegano 4’38”8 davanti a Casadei-Isdori +4”3 e Pisi-Conti a 7”5. Quarti in prova D’Arcio-Ponti +10”1 e quinti Modugno-Mele +10”4. Simone è sesto +11”7 davanti ai settimi e ma primi di classe A6 i veneti Luca Longhin e Chiara Cattalossi +12”5. Chiudono la top ten Furci-Rizzo +14”3, Cocco-Demontis +16”9 e Zanotti-Corradini +19”5 primi fra le N3.

PS3 Santa Maria Ripoetra Km 5,70 ore 11.46: Tris di parziali a suo attivo per il sanmarinese Jader Vagnini che monopolizza anche il terzo passaggio impiegando 3’47”9. Casadei tiene il passo ed è secondo a 7 decimi mentre terzo è Modugno +8”8. D’Arcio sigla il quarto tempo +10”3  e Pisi è quinto +11”3 con la piccola C2 R2B. Il bolognese Furci è sesto +12”7 davanti Giuseppe Simone +13”7. Il ligure Luca Fredducci è ottavo +14”3 con la Clio Williams mentre il sassolese Roberto Cocco è nono +16” seguito a sua volta dal veneziano Longhin +16”2.

Dopo la prima tranche di prove speciali si contano 4 equipaggi ritirati, Penserini-Romei non partiti per noie alla vettura nel primo trasferimento, Bartolucci-Ugolini fermi sulla prima e Zanotti-Corradini e Simoncini-Gasperoni fermi sulla terza.

PS4 Sogliano – Ripalta Km 4,99 ore 14.02: con la vittoria anche del quarto passaggio. Jader Vagnini mette una seria ipoteca sulla vittoria finale, infatti si impone nel quarto tratto cronometrato in 3’40”8 migliorando il suo precedente passaggio di 4”4. Anche Gianluca Casadei si migliora di 4”2 e chiude in prova secondo a 3”2 dal leader. Terzo tempo per Cocco che prende sempre più confidenza con la sua Renault Clio Williams a 6”5 davanti a Simone +7”3 e Furci +9”1 pari tempo con Fredducci, mentre Pisi ottiene solamente il settimo tempo assoluto +9”1. Chiudono Longhin +10”9, Gualandi +11”7 e Ciresola +13”4.

PS5 Montevecchio Km 6,60 ore 14.36: Luciano D’Arcio spinge molto, si migliora di 12”1 e vince il suo primo scratch della giornata in 4’36”8 seguito da Vagnini che incomincia ad amministrare l’ottimo vantaggio nella classifica assoluta e chiude secondo a tre decimi ma comunque davanti a Casadei +3”1, mentre quarto tempo lo ottiene l’esuberante Alessio Pisi migliora di 4”7 confermandosi saldamente al terzo posto nella classifica assoluta provvisoria. Quinti Longhin-Cattarossi +9”7. Da segnalare l’ottimo decimo tempo in prova di Aldo Fontani con la Rover MG di classe A5 a 19”0.

PS6 Santa Maria Riopetra Km 5,70 ore 15.09: Vagnini affonda l’ultimo colpo e vince la sua quinta prova della giornata in 3’48”7 davanti a Casadei +2”8 e si garantisce la vittoria finale assoluta. Il “junior” della famiglia Casadei, dopo la prima prova a prendere le misure della Clio S1600, ha sempre dimostrato grande abilità ad insidiare l’avversario sanmarinese e alla fine l’argento è più che meritato. Terzi in prova D’Arcio-Ponti +3”9 che però non riescono a risalire lo svantaggio accumulato in precedenza per una foratura. Modugno ottiene il quarto tempo +6”7 e Pisi il quinto +9”4 ed il podio è garantito.

Il “Salto Ripalta sulla prima prova speciale ha visto vincitore di un Materasso messo in palio dalla Marlonflex l’equipaggio n°2  Gianluca Casadei e Christian Isidori che con la loro Renault Clio S1600 hanno saltato per ben 12 metri. La Coppa Scuderie è stata aggiudicata dalla “San Marino”.

Fra le auto storiche vincono Stefano Rosati e Sergio Toccaceli su Talbot Lotus davanti a Patrizio Piscaglia e Matteo Angelini su Volkswagen Golf GTi e terzi Roberto Simontetti e Marinella Francia su A 112 Abarth.

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.