Rally della Fettunta, aperte le iscrizioni

0
Download PDF

Sono aperte le iscrizioni per il rally della Fettunta, tradizionale appuntamento giunto all’edizione 42. Collaudato il percorso con partenza e arrivo dalla zona industriale di Sambuca Val di Pesa. Confermate le speciali Tignano e Campoli, che mettono alla prova i piloti ed esaltano gli appassionati

Tavarnelle Val di Pesa – Barberino Val d’Elsa (Firenze), 8 novembre 2020 – Il Rally della Fettunta scalda i motori. Una gara di grande tradizione, confermata anche in tempi di Covid seguendo le opportune norme di sicurezza, che porta la competizione in uno dei paesaggi più apprezzati in tutto il mondo. Appuntamento il 5 e 6 dicembre 2020 sulle strade del Chianti per l’edizione 42.

Le iscrizioni sono aperte fino al prossimo 25 novembre.

Una gara che ha tanti contenuti: serve ai piloti per testare le auto in vista della stagione 2021, ma è anche un break per tutti coloro che vogliono mettersi alla prova su strade ad alto contenuto tecnico.

La scuderia organizzatrice, Valdelsa Corse ha confermato anche per quest’anno lo shakedown, i test pre-gara fissati in località Sambuca, su un tracciato di circa 2 km chiuso al traffico. Attraverso questi test, gli equipaggi potranno mettere a punto le vetture in condizioni gara.

Partenza il 6 dicembre dicembre dall’area industriale di Sambuca Val di Pesa, i riordini si terranno entrambi presso Bacci Trasmissioni dove è stato mantenuto il parco assistenza; confermate le prove speciali Tignano e Campoli, diventate ormai un classico per piloti a appassionati.

«Il nostro rally – ha detto il presidente della Valdelsa Corse, Federico Feti – è ormai un appuntamento che raccoglie non solo piloti, appassionati e addetti ai lavori, ma rappresenta una tradizione per il nostro territorio. Quest’anno, nonostante le innegabili difficoltà legate alla pandemia, abbiamo voluto organizzarla ugualmente viste le richieste degli appassionati, la grande voglia di correre dei piloti, e vista la voglia di mantenere viva la nostra tradizione. Voglio ringraziare tutte le aziende del territorio e gli sponsor che ci sostengono da anni, i comuni e Aci Firenze, i volontari e le associazioni della zona che rendono possibile lo svolgimento della nostra manifestazione».

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.