135 Moderne- 46 Storiche -17 nella Regolarità. È un “Città di Torino” da record

0
Download PDF

Chentre, Araldo, Gagliasso, Giorgioni: se la giocano loro? Venerdi Verifiche e shake down – Sabato sei prove speciali

Ci sarà da divertirsi statene certi!. E’ un “Città di Torino” scoppiettante e più atteso che mai quello che terrà banco nel week-end di metà settembre. Sono infatti 198 le iscrizioni pervenuto alla segreteria della Rt Motorevent per una edizione che al rally moderno affianca lo storico e, novità di quest’anno, la Regolarità Sport. Le attenzioni sono ovviamente puntate sui 135 equipaggi che si sfideranno nell’appuntamento moderno valido per il Trofeo Rally di zona, per il Michelin Zone Cup per il “Pirelli Accademia” e per i monomarca Renault “Corri con Clio” e “Twingo R1”. I nomi prefigurano una giornata ricca di spettacolo e souspance lungo le tre prove speciali ripetute due volte, ormai un classico di questo evento. Si inzia dalla “Monastero” per passare dalla “Mezzenile” e arrivare all’immancabile Col Del Lys a chiudere il giro che in questa edizione verrà percorso in senso inverso e cioè con il via da frazione Molar. Pianezza ospita come nelle precedenti due edizioni tutto il quartier generale allestito nell’elegante cornice di Villa Leumann da dove i concorrenti prenderanno il via sabato mattina alle ore 8.31. A Pianezza è previsto anche  il Riordino dopo le prime tre prove speciali. Nell’area industriale sarà invece organizzato il Parco Assistenza. Un elenco iscritti che non lascia dubbi sul valore spettacolare dell’evento. Al via di questa 35° edizione troviamo infatti tutti i migliori della specialità ad iniziare da Valdostano Elwis Chentre in gara con Fulvio Florean sulla Skoda Fabia del Team D’Ambra. A seguire Jacopo Araldo e Lorena Boero anche loro sulla R5 ceca  protagonisti insieme a Chentre del podio 2019 dove a vincere fu Damiano De Tommaso. Patrick Gagliasso ritorna come lo scorso anno sulla Wolkwagen Polo in questa occasione da Enrico Ghietti. Con la stessa vettura anche lo svizzero “Il Valli” e Stefano Cirillo. Fra i protagonisti sicuramente i torinesi Stefano Giorgioni e Federico Boglietti su una Hyundai i 20, Mario Trolese e Emiliano Martinotti avranno a disposizione la Polo

mentre  Giorgio Bernardi e Marco Nari ,Fabrizio Ceriali e Cristian De Monti prenderanno il via tutti sulle Skoda Fabia. Nella classe Top registriamo poi alcuni rientri eccellenti. Ad iniziare dal biellese Tiziano Borsa al via con Elena Zeffiretti su una Skoda Fabia del team Bianchi per passare a Massimiliano Bay sul sedile di destra della Fabia di Cosimo Mazzarà. Ritorna dopo undici anni di stop anche Federico Pelassa il quale sarà al via su una Skoda insieme ad Alberto Eriglio. Molto nutrita anche la classe Super 1.6 dove segnaliamo il genovese Francesco Aragno in gara con Bruno Bonaudi su una Renault Clio, la stessa vettura che useranno Roberto Vescovi e Giancarla Guzzi. Fra le moderne ci sarà anche una Porsche: quella del veronese Maurizio Fratti in gara con Alessandro Verna iscritta in classe Rgt. Fra le storiche al via i vincitori della Coppa di zona 2019 Paolo Pastrone e Mara Miretti a bordo di una Sierra Cosworth insieme ad un gruppo di Porsche dove spiccano Marco Bertinotti e Andrea Rondi, Alessandro Ghezzi e Agostino Benenti,Maurizio Pagella e Antonello Moncada,Luca Prina Mello e Simone Bottega, MGM e Marco Torlasco, Beniamino Lo Presti e Paolo Zanini. Molto interessante anche la Regolarità sport dove spiccano Dino Fabbrica e Ivan Lobbia su una Porsche e Roberto Viganò e Pieraldo Giacobino su una Fiat 850

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.