150 iscritti alla 37^ Cesana-Sestriere-Trofeo Avvocato Giovanni Agnelli

0
Download PDF

SESTRIERE (TO), 6 luglio – Sono circa 150 le automobili che prenderanno parte alla 37^ edizione della Cesana-Sestriere, organizzata dall’Automobile Club Torino. La cronoscalata, valida per i titoli Europeo e Italiano Velocità in Salita Autostoriche, quest’anno si svolgerà in due manche per un totale di ben 12,800 km totali, a causa della frana che ha interessato il tratto di strada dopo Champlas du Col. La competizione si preannuncia comunque spettacolare per la presenza di circa 150 vetture, suddivise in sei raggruppamenti diversi. Per il successo assoluto sono in lizza le Osella sport dei primi anni Novanta. Tra le vetture fuori gara ma che faranno la loro “passerella”, saranno da ammirare per la loro eleganza e rarità le Alfa Romeo portate da FCA Heritage, fra cui le spettacolari Giulia Sprint GT e Giulia SS, appartenenti al Museo Storico di Arese.

Sempre a proposito di Alfa Romeo, presente in forze la Scuderia del Portello fra le vetture del 1º raggruppamento, con le sue Giulietta TI 1300. Presente anche l’agguerrita BMW 2002 Ti condotta dal torinese Carlo Fiorito, e la mitica Saab 96 Sport condotta dallo svedese Jensen Anders. Nello stesso raggruppamento sono da segnalare però anche una Jaguar E-Type condotta dal bolognese Amante Francesco o una stupenda e rara Fiat 1100 Ala d’oro del 1947, condotta dall’orvietano Tonino Camilli, veterano delle gare in salita.

Nel 2º raggruppamento una folta schiera di mitiche Fiat 500 Giannini, nella versione 590 GT e 650 NP, mentre invece a rappresentare le eterne rivali dello Scorpione, le Abarth, presenti una Abarth 1000 TCR condotta da Ramello Ferdinando della Scuderia Bologna. Altra sfida leggendaria quella fra Alfa Romeo (GT Veloce, GTAm) e Porsche Carrera, fra le quali la velocissima RSR di Palmieri Giuliano, bolognese. Il terzo raggruppamento sarà invece animato dalle italiane più pepate come le Autobianchi A112 Abarth, le Fiat Ritmo, X 1/9 e 128, le Alfa Romeo Alfa Sud. 4° raggruppamento affollato dalle glorie dei rally: Peugeot 205 Rally, Renault 5 GT Turbo, Ritmo Abarth, Lancia Delta Integrale, e le velocissime Osella, tanto attese al Sestriere, fra le quali quelle del toscano Uberto Bonucci (già vincitore di tante edizioni) e degli emiliani Piero Lottini e Walter Marelli. Fra le dame, duello con le monoposto Formula Abarth tra Gina Colotti e Chiara Polledro.

Sabato 7 luglio le sessioni di prova ufficiali avranno inizio alle ore 12:00 e domenica 8 la partenza della 37^ Cesana-Sestriere-Trofeo Avvocato Giovanni Agnelli è prevista per le ore 9:30. Le auto saranno impegnate su un percorso di gara che arriva fino a Champlas du Col ma proseguiranno poi in parata per il parco chiuso di piazzale Giovanni Agnelli a Sestriere dove, sul palco per gli eventi estivi, domenica alle 14.30 si terranno le premiazioni di assoluti e vincitori oltre che la consegna di numerosi riconoscimenti.

La Cesana Sestriere è una preziosa opportunità per le nostre montagne Olimpiche, che quest’anno, grazie all’impegno di AC Torino e della Città Metropolitana, si riesce a svolgere lo stesso nonostante i gravi smottamenti dovuti al maltempo degli scorsi mesi: un bel risultato, che dimostra come la cooperazione e la voglia di organizzare qualcosa di valido e attrattivo per turisti e appassionati, abbia una ricaduta positiva non solo nel mondo del motorismo ma in tutta l’economia locale.

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy