2^ Coppa Ville Lucchesi da grandi firme: venerdì la partenza della kermesse dedicata alle “storiche”

0
Download PDF

Nell’elenco iscritti, spiccano le adesioni di Alberto Salvini, Gabriele Noberasco, Gian Marco Marcori, Luca Ambrosoli e Mauro Lenci, atteso sulle strade “di casa” per un piazzamento di vertice. Tra le 46 presenze espresse dal triplo format Rally Storico TRZ, Campionato Italiano Regolarità a Media e All Stars, lo svizzero Christian Bonnet ed il monegasco Mauro Sipsz, testimoni di un confronto dalle linee internazionali.

 Lucca, 11 luglio 2019. E’ un elenco iscritti di grande contenuto qualitativo, quello espresso alla vigilia della partenza della 2^ Coppa Ville Lucchesi, kermesse promossa da Automobile Club Lucca che – da venerdì – punterà i riflettori sulle auto storiche e sulle caratteristiche paesaggistiche della Piana Lucchese. Un triplo format – Rally Storico valido per il Trofeo Rally di Zona, Campionato Italiano Velocità a Media ed All Stars – che richiamerà sulle prove speciali “Gragnano”, “Pizzorne” ed “Aquilea” quarantasette equipaggi, assecondando, in termini di agonismo e spettacolarità, le aspettative legate all’evento.

I motivi sportivi. Molti, gli esponenti del panorama storico nazionale che hanno confermato la loro presenza sul palco partenza di Altopascio, garantendo alla kermesse incertezza in termini di risultato finale. Tra gli accreditati a recitare un ruolo di primo piano, Alberto Salvini sarà chiamato a riscattare l’amaro ritiro subito nell’edizione inaugurale, quando si trovava al comando del confronto. Alla Porsche 911 RSR del pilota senese, primattrice a livello nazionale di 2° Raggruppamento, cercherà di contrapporsi Gian Marco Marcori, facendo leva sulle potenzialità della Porsche 911 SC di 3° Raggruppamento che, nella passata edizione, ha garantito al driver pisano il secondo miglior riscontro assoluto. A mantenere alto il livello agonistico saranno anche la Porsche 911 SC di 3° Raggruppamento portata in gara da Luca Ambrosoli e la Porsche Carrera RS di Paolo Mantovani, vettura di 2° Raggruppamento.

Esemplari di grande richiamo nel 4° Raggruppamento, con la BMW M3 di Gabriele Noberasco parte integrante di un confronto che renderà protagoniste anche la Peugeot 205 di Mauro Lenci, chiamato a recitare un ruolo di livello assoluto sulle strade “di casa”, la BMW M3 di Giovanni Mori e la Lancia Rally 037 del monegasco Mauro Sipsz, vettura entrata di diritto nel patrimonio motoristico nazionale più blasonato. In ottica TRZ, Trofeo Rally di Zona, occhi puntati sulla sfida che abbraccerà gli esponenti del parorama rallistico regionale, con la Ford Sierra RS Cosworth di Pier Giorgio Barsanti a contrapporsi all’esemplare portato in gara dal modenese Lorenzo Gilli, atteso sulle strade della Coppa Ville Lucchesi per dare continuità ad un avvio di stagione rivelatosi redditizio sulle speciali toscane. Ford Sierra Cosworth anche per Riccardo Bianco, in un contesto agonistico che renderà partecipe il campione in carica del Premio Rally Automobile Club Lucca Storico 2018 Cristiano Matteucci, al via sul sedile della Fiat Ritmo Abarth. Attesa una prestazione di spessore anche da parte di Luca Bertolozzi, chiamato a confermare il trend riscontrato all’esordio stagionale sulla Renault 5 GT Turbo.

Nel contesto riservato alla Regolarità a Media, disciplina motoristica che ha investito la 2^ Coppa Ville Lucchesi della titolarità tricolore, occhi puntati sugli esponenti del Campionato Italiano. Riflettori puntati sullo svizzero Christian Bonnet, su un’Alfa Romeo Giulietta del 1961, sul leader della serie nazionale Maurizio Vellano, su Audi 80 Quattro, sull’inseguitrice Alexa Giugni, attesa al volante di una Renault Alpine A110 e su Marco Gandino, chiamato al volante della Saab 96 V4 per dare concretezza a quelle prerogative di alta classifica che stanno contraddistinguendo il suo score stagionale. Una “top five” di campionato rappresentata sulle strade della 2^ Coppa Ville Lucchesi anche da Marco Leva, atteso al volante di una Alfa Romeo Giulia GT del 1967. Una cornice, quella garantita dalla Regolarità a Media, che andrà ad impreziosire il contenuto qualitativo delle vetture partecipanti, parti integranti di un evento che ha fatto del territorio e della spettacolarità i propri punti cardine.

La Coppa Ville Lucchesi, dopo settanta chilometri di prove speciali cronometrate, saluterà partecipanti ed appassionati nel centro storico di Montecarlo dove, dalle 18.31, verranno premiati i vincitori di tutti i raggruppamenti.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy