33° Rally Lana, Classe N3: Alain Cittadino fuggiasco di notte, gestore di giorno

0
Download PDF

Il pilota cuneese, portacolori della scuderia Winners Rally Team, impone la sua legge nelle quattro prove del sabato sera, controllando la domenica la rimonta di Giancarlo Arienta. Di Tommaso M. Valinotti. Foto Elio Magnano

BIELLA, 12 luglio – Attaccare a fondo il sabato e gestire la domenica. Questa sembra essere la strategia di Alain Cittadino-Luca Santi che vincono i due passaggi sulla Rosazza e lasciano per un pugno di secondo i passaggi sulla Tracciolino chiudendo così la prima tappa con un buon margine di 18”7 su Giancarlo Arienta-Michela Picchetti. La domenica il saluzzese attacca ancora sulla prima Curino, poi gestisce il vantaggio acquisito su Arienta che si toglie la soddisfazione di vincere le ultime due prove speciali.

Alain Cittadino e Luca Santi mettono subito in chiaro quelle che sono le loro intenzioni, staccando il miglior tempo di classe nella prova di apertura, infliggendo 14”4 a Giancarlo Arienta, affiancato da Michela Picchetti, che non ha mai visto le prove del sabato del Lana; a 20”6 l’elvetico Massimiliano Nussio con Debora Fancoli, quindi Francesco Menaldo-Simone Boscolo a 27”3. Tutti gli altri concorrenti sono a oltre un minuto, guidati da Alessio Gandolfi, per la prima volta sulla Clio, affiancato da Tiziano Pieri a 1’00”90 inseguito da Michele e Lorenzo Griffa con evidenti problemi meccanici che pagano 50 minuti a Cittadino. La successiva Tracciolino va a Menaldo, che rosicchia appena 2”9 sull’attento Cittadino, con Arienta a 10” netti e Nussio a 30”1, quindi Gandolfi che contiene il ritardo in 44”1.  Si fermano con un semiasse rotto Andrea Bertoli ed Edoardo Bertella che verranno recuperati nella notte in modo da riuscire a ripartire con il Super Rally il mattino successivo. Dopo due prove Cittadino vanta un vantaggio di 22” su Arienta e 24”4 su Menaldo che si giocano il secondo gradino del podio, Nussio a 47”9 e Gandolfi a 1’42” 1.

La tortuosa Rosazza esalta nuovamente Cittadino che sigla il 23° tempo assoluto e allunga ancora di altri 8”2 su Arienta, con Nussio terzo tempo a 22”5 e Menaldo a 29”4. La notte si chiude con il secondo passaggio su Tracciolino e questa volta è Arienta a fare meglio per di Cittadino per 11”5 davanti a Nussio a 32” e Gandolfi a 1’06”9, mentre si fermano Menaldo-Boscolo. La prima giornata ha dato alla classifica di Classe N3 un volto delineato con Cittadino-Santi, 26esimi assoluti, che hanno preso il largo e vantano 18”7 su Arienta-Picchetti, mentre il ritardo di Nussio-Facoli è salito a 1’30”8.

Si riparte domenica mattina e sulla prima Curino attacca ancora deciso Alain Cittadino, che fa meglio di Arienta (ora più aggressivo perché la Curino la conosce bene per averla fatta più volte al Gomitolo di Lana) di 6”6, poi Nussio a 15”6, Gandolfi a 36”6, Andrea Bertoli-Edoardo Bertella rientrati con il Super Rally a 1’00”6 che proseguono nonostante siano rimasti con solo due marce. Il Lana non porta bene a Lorenzo e Andrea Griffa costretti a fermarsi di nuovo, appena rientrati con il SuperRally, che riescono a completare, seppur molto lentamente, una prova speciale in tutta la gara. A mezzogiorno si torna sulla Curino e questa volta è Arienta a siglare il miglior tempo di Classe N3, trentunesimo assoluto, davanti a Nussio a 6”8 e un cauto Cittadino (“anche troppo” ammette il pilota saluzzese) che paga 9”, quindi Gandolfi a 38”1, che brucia Bertoli per 2/10.

A una prova dalla fine Cittadino-Santi sono 26esimi assoluti e vantano un vantaggio di 16”3 su Arienta-Picchetti, buono, ma non rassicurante con Nussio tranquillo in terza posizione a 1’44”2 e Gandolfi-Pieri quarti.

L’ultima speciale arride ancora ad Arienta-Picchetti, ma Cittadino fa buona guardia e concede appena 1”2 e Gandolfi-Pieri terzi. Nussio-Fancoli pagano ad Arienta 6’44”1 dopo aver scoppiato un penumatico in un taglio averlo cambiato “e si è pure rotto il crick mentre sollevavamo la vettura” afferma sconsolato il pilota svizzero.

Sul traguardo Alain Cittadino-Luca Santi concludono soddisfatti della loro vittoria di Classe N3 (e pure Gruppo N) 23esimi assoluti dimostrando velocità nelle prove di sabato e capacità di gestione la domenica. Arienta-Picchetti chiudono a 15”1. “Abbiamo vinto una prova il sabato e le ultime due prove la domenica e ci siamo divertiti. Va bene così”. Terza piazza per Alessio Gandolfi-Tiziano Pieri, che scavalcano Massimiliano Nussio-Debora Fancoli che perdono una posizione in classe e ben 32 nell’assoluta, per la sfortunata foratura nell’ultima prova speciale. Quindi Primino Clerico-Enrico Fraglia, con Andrea Bertoli-Enrico Bertella che riescono a vedere il traguardo nonostante tutte le disavventure vissute nella gara.

  • Iscritti 8, verificati 8, classificati 6, ritirati 2.
  • Vincitori Prove speciali: Cittadino-Santi (1, 3, 5); Menaldo-Boscolo (2); Arienta-Picchetti (4, 6, 7)
  • Leader di classifica: 1-7 Cittadino-Santi
Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.