33° Rally Lana, Classe RS 2.0 Plus: Biondo-Gallorini, vittoria in rimonta

0
Download PDF

L’equipaggio della Rally&Co rimedia alle difficoltà patite di un’indigesta prima prova e passo dopo passo rimonta fino al successo. Di Tommaso M. Valinotti. Foto Elio Magnano

BIELLA, 12 luglioAlessandro BiondoRaffaele Gallorini conquistano il successo nella classe Racing Start Plus 2000, praticamente un monomodello realizzato da un gruppo di amici che hanno trovato a prezzo di favore delle BMW 318 iS e portate in gara.

La partenza è favorevole a Claudio Caldart-Luigino Fornasier che mettono la loro BMW davanti a Carmelo Arasi-Carlo Barabaschi che pagano 12’1, quindi Antonio De Antoni-Martina Musiari a 26” netti che si divertono a fare traversi sui tornanti della Rosazza, mentre i futuri vincitori Biondo-Gallorini sembrano non digerire la prova speciale. Si girano Lino Zanussi e Omar Scussat restando fermi in prova, mentre la rottura di un semiasse al primo tornante costringe allo stop Alessandro Negri-Alberto Galli. Entrambi gli equipaggi riprenderanno con il Super Rally domenica mattina.

La Tracciolino è più favorevole alle berlinette tedesche a trazione posteriore e a emergere sono Biondo-Gallorini, che riscattano così la precedente Rosazza a loro particolarmente indigesta, e recuperano 6”9 ad Arasi-Barabaschi, con Caldart a 13”4 e De Antoni a 34”.

I concorrenti ripartono dal parco assistenza di Biella ben oltre la mezzanotte e questa volta a segnare il miglior tempo sono De Antoni-Musiari che hanno lavorato sull’assetto e precedono di 8/10 Biondo Gallorini che ora digeriscono i tornanti di Rosazza, quindi a 6”9 Arasi-Barabaschi e a 21”4 Caldart-Fornasier che soffrono lo spegnimento in prova della loro BMW perdendo la leadership di classe a favore di Carmelo Arasi. Biondo-Gallorini si esprimono al massimo nella Tracciolino che chiude la giornata e segnano il miglior tempo di categoria con 4”7 su Arasi-Barabaschi, 21”3 su Caldart-Fornasier che patiscono un nuovo spegnimento della vettura e in quarta piazza De Antoni-Musiari di 6/10 più lenti di Caldart.

Si va al riposo notturno con Arasi al comando e 52esimo assoluto, ma si prospetta una battaglia infuocata con Biondo che insegue ad appena 2”4, mentre Caldart paga le panne elettriche e si trova 22”5 con De Antoni a 51”3.

In mattinata rientrano in gara le due BMW 318 iS di Negri-Galli e Zanussi-Scussat con un ritardo di 13’59”4.

Il primo passaggio su Curino è il canto del cigno di Caldart-Fornasier che staccano il 51esimo tempo assoluto e primo di classe, con 4/10 su De Antoni Musiari, quindi seguono a 2”1 a Biondo Gallorini, e 7”7 su Arasi-Barabaschi, con in coda Negri-Galli e Zanussi-Scussat. I tempi di questa speciale fanno sì che Biondo-Gallorini salgano in cattedra, prendendo il comando con 2”8 su Arasi-.Barabaschi.

Il passaggio di mezzogiorno vede il ritiro di Caldart-Fornasier per rottura, e allungare Biondo-Gallorini che precedono per 3”3 De Antoni-Musiari e di 3”7 Arasi-Barabaschi. Anche l’ultima prova vede Biondo-Gallorini segnare il miglior tempo, ancora una volta davanti a De Antoni-Musiari, apparsi molto grintosi la domenica, che pagano 1” netto, quindi Arasi-Barabaschi a 5”2

Sul podio Biondo-Gallorini festeggiano la vittoria di classe e il 48esimo posto assoluto dopo una gara di grande soddisfazione, partita con difficoltà sulla prima Curino, per poi proseguire con una bella progressione dal quarto posto di classe alla vittoria. seconda piazza. Seconda piazza per i siciliani Arasi-Barabaschi a 12”1. “Sono soddisfatto delle mie prestazioni su strade molto diverse da quelle su cui corriamo in Sicilia. Da noi i tagli non ci sono e non è facile abituarsi”. Terza piazza a 51”5 per De Antoni-Musiari, che hanno faticato nella prima giornata andando in progressione la domenica. Appesantiti dai tempi imposti della prima giornata, chiudono 88esimi assoluti Negri-Galli, che hanno preso punti importanti per il Trofeo BMW e fatto meglio per 3” su Zanussi-Scussat, che debbono pagare il ritiro del doppio spegnimento della loro BMW.

Iscritti 6, verificati 6, classificati 5, ritirati 1.

Vincitori Prove speciali: 2 Caldart-Fornasier (1, 5); 4 Biondo-Gallorini (2, 3, 6, 7); 1 De Antoni-Musiari (3)

Leader di classifica: 1-2 Caldart-Fornasier; 3-4 Arasi-Barabaschi; 5-7 Biondo-Gallorini

Download PDF
Condividi

Rispondi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.