33° Rally Lana, Gruppo Racing Start Plus: nessuno ferma il volo di Tadina-Santoro

0
Download PDF

L’equipaggio portacolori della New Turbomark ottiene il miglior tempo in tutte le sette prove speciali, mai avvicinato dagli avversari. Di Tommaso M. Valinotti. Foto Elio Magnano

BIELLA, 12 luglio – Dominio incontrastato in Gruppo Racing Start Plus della Citroën Saxo VTS di Diego TadinaLara Santoro che si impongono in tutte le prove speciali chiudendo anche in un’ottima 25esima posizione assoluta, che si impongono con un vantaggio 3’22”5 sulla BMW 318 iS di Alessandro Biondo e Raffaele Gallorini e 3’34”6 sull’altra BMW 318 iS di Carmelo Arasi e Carlo Barabaschi.

Tadina-Santoro mettono in chiaro la situazione fin dalla prima prova speciale che vincono con il 36° tempo assoluto, nonostante raggiungano e superino in speciale la 306 che parte loro davanti; precedendo l’altra Racing Start 1600, la Citroën C2 di Jason e Stefano Bosotti di 13”9. Molto più indietro le BMW 2 Litri con Claudio Caldart-Luigino Fornasier, terzi che pagano 36”5. Non si presenta al via la Mini RSB6 di Massimo Gilardetti-Arrigo Pischedda che hanno rotto nello shake down.

La lotta di gruppo termina praticamente sulla successiva speciale di Tracciolino, ancora vinta da Diego Tadina. Jason e Stefano Bosotti toccano duro ed escono dalla speciale con 18’07”5 di ritardo dal pilota della Saxo, decidendo di ritirarsi al successivo riordino. In seconda posizione concludono la speciale Biondo-Gallorini, sesto tempo nella prova precedente che non hanno gradito, e fanno meglio per 6”9 di Arasi-Barabaschi e di 13”4 di Caldart-Fornasier. Al primo riordino la situazione è chiara. Tadina Santoro, trentunesimi assoluti, hanno già 1’04”2 su Caldart-Fornasier, inseguiti a 5”6 da Arasi-Barabaschi, mentre Biondo-Gallorini sono a 18”8 scontando il ritardo pagato nella prima Rosazza.

Nella profonda notte del Lana Tadina-Santoro spopolano sulla Rosazza, 29esimi assoluti, peggiorando di appena 2”2 il tempo del passaggio precedente, rifilando 50”8 a Edoardo De Antoni-Martina Musiari, che precedono di 8/10 Biondo-Gallorini, questa volta più incisivi sulla Rosazza. La successiva Tracciolino è ancora vinta da Tadina (30° assoluto), ma la speciale è meno tormentata da tornanti e le BMW sono più vicine con Biondo a 5”7, e Arasi a 10”4. Al riposo notturno, non lontano dall’alba, Tadina-Santoro arrivano in 27esima posizione assoluta, con un vantaggio di 2’17”9 su Arasi-Barabaschi che devono difendersi dagli assalti di Biondo-Gilardetti che hanno ormai ridotto il distacco a 2”4, mentre Caldart-Fornasier sono a 25”5 da Arasi a causa di un problema elettrico alla loro BMW 318 iS.

La cavalcata veloce di Tadina-Santoro procede anche alla luce del sole conquistando il 30° tempo sulla Curino-1, che allunga di altri 19”9 su Caldart-Fornasier, più veloce di 2”1 su Biondo-Gallorini, e di 7”7 su Arasi-Barabaschi. Ormai l’interesse è del tutto concentrato sulla lotta per il podio che termina nel secondo passaggio sulla Curino, quando Tadina segna ancora il miglior tempo davanti a Biondo che fa meglio di Arasi per 3”7, e Caldart che non entra in prova speciale.

La gara si chiude con Tadina-Santoro ancora velocissimi sulla Curino pomeridiana, 27esimi assoluti, loro miglior prestazione in classifica, ottenendo il loro miglior riscontro cronometrico della giornata, precedendo di 23” netti Biondo-Gallorini, che fanno meglio di Arasi-Barabaschi per 5”2 legittimando così la loro seconda posizione in Gruppo Racing Start Plus.

Iscritti 8, verificati 8, classificati 6, ritirati 3.

Vincitori Prove speciali: Tadina-Santoro (1, 2, 3, 4; 5, 6, 7)

Leader di classifica: 1-7 Tadina-Santoro

Download PDF
Condividi

Rispondi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.