33° Rally Lana: il Gruppo N sotto la dittatura delle Clio RS

0
Download PDF

Successo di Cittadino-Santi con la Clio N3 davanti alla vettura gemella di Arienta-Picchetti. In evidenza anche le piccole Peugeot 106 di Classe N2 che conquistano il terzo e quarto posto di gruppo con Castagna-Filippini e Iraldi-Amerio. Di Tommaso M. Valinotti. Foto Elio Magnano

 

BIELLA, 12 luglio – Sono le Clio RS di Classe N3 a dettare legge in Gruppo N, conquistando sei delle sette prove (concedendone appena una alla Peugeot 106 N2 di Paolo Iraldi-Marco Amerio, signori della notte) e guidando la classifica di gruppo dall’inizio alla fine. Vero mattatore è Alain Cittadino, affiancato da Luca Santi, che guida la classifica dall’inizio alla fine, facendo segnare il miglior tempo in tre delle sette prove speciali, mentre Francesco Menaldo e Simone Boscolo svettano nel primo passaggio a Tracciolino e Giancarlo Arienta-Michela Picchetti fanno loro le Curino finali, quando i portacolori di Winners Rally Team decidono di amministrare la gara avendo in pugno Classe N3 e Gruppo N. Iraldi-Amerio sono invece i vincitori del secondo passaggio a Tracciolino nel pieno della notte, la prova che conclude la prima giornata di gara.

Sul traguardo di Biella Cittadino-Santi chiudono 23esimi assoluti, precedendo nella classifica di Gruppo N e Classe N3 Arienta-Picchetti staccati di 15”1 e principali avversari di Cittadino. In terza posizione Andrea Castagna-Riccardo Filippini, Peugeot 106 e vincitori della Classe N2 e rimasti praticamente sul podio di Gruppo N per tutta la gara, all’arrivo in ritardo di 1’14”7 da Cittadino, protagonisti di una lotta sul filo del decimo con la vettura gemella di Iraldi-Amerio, quarti di Gruppo N con un ritardo di 1”6 da Castagna. I migliori di N4 in classifica di Gruppo N sono Maurizio Gastone-Paolo Tozzini che inizialmente sembrano essere in grado di lottare per la vittoria di categoria con le Clio (secondo tempo sulla prima Rosazza) poi vengono risucchiati dagli altri concorrenti e prima dell’ultima speciale sono quinti di Gruppo N, ma percorrono la Curino finale, a bassa velocità per problemi alla guarnizione della testa della loro Mitsubishi, perdendo due posizioni in Gruppo N, mentre non giungono al traguardo Stefano Bossuto-Nancy Bondì, unico equipaggio di Classe N1, fermi sul secondo passaggio della Curino domenicale.

  • Iscritti 30, verificati 30, classificati 23, ritirati 7.
  • Vincitori Prove speciali: Cittadino-Santi (1, 2, 5); Menaldo-Boscolo (2); Iraldi-Amerio (4); Arienta-Picchetti (6, 7)
  • Leader di classifica: 1-7 Cittadino-Santi
Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.