457 Experience, il compleanno della 500 si festeggia a Stupinigi

0
Download PDF

Incontro nella palazzina di caccia juvarriana per gli appassionati 500 di ogni epoca, con ospite d’onore Mirella Rovatti, oggi madrina dell’evento, allora sorriso dell’utilitaria più amata nel mondo. Testo e foto di Tommaso M. Valinotti

STUPINIGI (TO) – Grandi feste per il 61esimo compleanno per quella che è la massima icona pop dell’universo automobilistico: la Fiat 500. L’appuntamento per gli amanti della popolare utilitaria torinese è stato domenica 1 luglio, appena qualche giorno prima della nascita ufficiale della “Nuova 500” del 1957, a Stupinigi, nel cortile juvarriano della palazzina di caccia. Luogo non scelto a caso dagli organizzatori dell’evento, Omar Ruzza ed il suo staff di 457 Stupinigi Experience, perché proprio nei cortili della Palazzina di Caccia i massimi dirigenti Fiat erano soliti visionare i prototipi delle vetture che sarebbero entrate in produzione di lì a poco.

Per festeggiare degnamente l’evento Stupinigi si è trasformata per un giorno nella capitale delle 500 di ogni epoca, dalle Topolino del 1936 alle moderne 500 appena uscite dalla fabbrica. “La nostra più grande soddisfazione è stata di riuscire a coinvolgere nei nostri eventi i club di specifico modello della 500” spiega un orgoglioso Omar Ruzza in procinto di tagliare il nastro giallo celebrativo sotto lo sguardo del cervo che presidia la palazzina. “In questa occasione abbiamo ottenuto la presenza del Fiat 500 Club Italia, con la delegazione di Piemonte e Valle d’Aosta, del club Topolino Fiat Torino, del Club Fiat 500 Torino e dell’Abarth Club Torino. Un significativo primo passo verso la coesione di iniziative dei club che amano le 500 di ogni epoca”.

A tagliare il nastro di questa ideale inaugurazione è stata Mirella Rovatti, la miss che offrì il suo volto ed il suo sorriso nella campagna pubblicitaria della 500 del 1957 e che accompagnò la vettura nelle sfilate di presentazione nelle vie di Torino (e non solo) in quegli anni. Presente alla cerimonia anche Michele Gallione, allora giovane impiegato diciottenne del reparto esperienze Fiat, e Diego Testolin, che per un giorno ha “trasferito” la sua mostra dedicata alla 500 dalla galleria Liconi Arte di Torino alla palazzina di Caccia di Stupinigi. Un gran bel modo di dire “Buon compleanno 500”.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi