Team Bassano fine settimana su quattro campi di gara

0
Download PDF

 Ai quasi quaranta equipaggi in gara al “Campagnolo” rally e regolarità sport, si aggiungono quelli al Salento Storico oltre a due piloti impegnati in pista e slalom

ROMANO D’EZZELINO (VI), 30 maggio 2018 – Qualche unità meno degli anni scorsi, ma sempre massiccia la presenza degli equipaggi del Team Bassano al Rally Campagnolo giunto alla quattordicesima edizione. Sono diciannove gli iscritti al quarto appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche ai quali se ne vanno ad aggiungere quattordici in gara nel Trofeo A112 Abarth e altri quattro al via della gara di regolarità sport.

Il primo equipaggio a lasciare la pedana di Vicenza nel pomeriggio di venerdì 1 giugno sarà quello della Lancia Rally 037 Gruppo B di Dino Tolfo e Alberto Bordin, seguiti dalla Lancia Stratos Gruppo 4 di Giorgio Costenaro e Sergio Marchi; toccherà poi a Tiziano e Francesca Nerobutto che tornano alla guida dell’Opel Kadett GT/E Gruppo 2 e tra gli sfidanti di classe ritroveranno i compagni di team Concetto Pettinato e Diego Pontin all’esordio stagionale con la Ford Escort RS MKII; in mezzo a loro la BMW M3 Gruppo A di Giulio Pedretti e Stefano Cirillo oltre alle tre Porsche 911 di Jacopo Rocchetto: SC Gruppo 4 con Elia De Guio alle note, e RSR Gruppo 4 sia per Edoardo e Franco Valente, che per Roberto Giovannelli con Isabella Rovere. Al via anche Rino Righi e Mauro Iacolutti con la consueta Ford Escort RS Mk I Gruppo 2 e tra le numerose “2 litri” ci saranno l’Opel Kadett GT/E di Gianfranco Marconcini e Fernanda Ciardullo, la Fiat Uno Turbo Gruppo A di Lorenzo Scaffidi e Daniele Cazzador, la Fiat Ritmo 130 TC Gruppo A di Nicola Randon e Martina Sponda oltre al quartetto di Alfa Romeo Alfetta GTV Gruppo 2 portate in gara da Gianluigi Baghin e Alice Crivellente, Filippo Baron ed Enrico Milan, Matteo Cegalin con Gilberto Scalco e la 1.8 GT di Gianfranco Pianezzola con Mirko Tinazzo alle note. A giocarsi la sfida del 1° Raggruppamento, la Renault Alpine A110 Gruppo 4 di Luigi Capsoni e Lucia Zambiasi, mentre con la Volkswagen Golf GTI Gruppo 2 saranno al via Massimo Giudicelli e Paola Ferrari; chiudono le fila degli equipaggi dall’ovale azzurro Enrico Gaspari e Ugo Tomasi con l’Alfa Romeo 33 Gruppo A.

Come anticipato in apertura, a questi si aggiungeranno i quattordici equipaggi in gara nel Trofeo A112 Abarth Yokohama con Raffaele Scalabrin ed Enrico Fantinato ad aprire l’elenco e seguiti da: Marco Galullo con Roberto Pellegrini, Luigi Battistel e Denis Rech, Filippo Fiora e Carola Beretta, Giorgio Sisani e Marsha Loredana Zanet, Enrico Canetti e Marcello Senestraro, Manuel Oriella e Simone Minuzzo, Giacomo Domenighini e Andrea Piano, Thierry Cheney e Vincenzo Torricelli; e ancora: Giancarlo Nardi e Paola Costa, Remo Castellan e Thomas Ceron, Giuseppe Cazziolato e Daniele Pasqualetto, Damiano Almici e Roberto Francinelli e infine Marco Gentile che sarà navigato da Luca Mengon.

Quattro gli equipaggi in gara nel Campagnolo Historic, gara di regolarità sport: Marco Dal Fitto e Davide Langaro su BMW 325i, Pietro Iula e William Cocconcelli con l’Opel Kadett G/te, Giacomo e Giovanni Brunaporto su Alfa Romeo Alfetta GTV e Andrea Giacoppo con Andrea Tecchio su Lancia Fulvia HF, quest’ultimi reduci dalla Targa AC Bologna valevole per il Campionato Italiano, corso con l’Autobianchi A112 Abarth che hanno portato in quarantaquattresima posizione assoluta.

Altri equipaggi del Team Bassano, che per l’occasione correranno con i colori della scuderia amica Hawk Racing Club, affronteranno il nuovo Rally del Salento Storico in provincia di Lecce; iscritti alla nuova esperienza sono Agostino Iccolti e Chiara Corso con la Porsche 911 RSR Gruppo 4 e Gianluca Testi con Marco Benvegnù sulla BMW 318 IS Gruppo A.

Ma non è tutto, visto che si correranno anche uno slalom e una gara in pista: al Romagnano – Azzago in provincia di Verona sarà al via Stefano Cracco con la Renault 5 GT Turbo, mentre all’Autodromo di Vallelunga Mario Massaglia correrà la terza gara del Campionato Italiano Velocità Autostoriche con la consueta Porsche 935 Gruppo 5.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy