90 gli iscritti al XXVII Circuito delle Valli Piacentine

0
Download PDF

La penultima prova del CIREAS 2020 registra numeri importanti e tornerà in scena questo fine settimana in val di Trebbia tra Bobbio e il suo splendido hinterland. Misure anti covid pienamente predisposte ed equipaggi tra i migliori della specialità.

Sono 90 gli iscritti alla XVII edizione del Circuito delle Valli Piacentine, manifestazione di regolarità classica per auto storiche, penultima tappa del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche CIREAS 2020 e tappa del Trofeo Nazionale Regolarità Auto Storiche, a calendario ACI Sport. La competizione che rappresenta una new entry nel tricolore della regolarità e organizzata dalla “BOBBIO AUTOSPORT A.s.d. si svolgerà regolarmente questo fine settimana nel Piacentino in val di Trebbia ed il suo splendido hinterland. Il decreto del governo del 3 novembre conferma infatti l’effettuazione delle manifestazioni iscritte a calendario ACI Sport che dovranno seguire rigidamente le indicazioni dello Protocollo Medico Sportivo cosa che nei fatti sta facendo l’organizzazione della manifestazione valida per la 3^ Zona Centro del CIREAS 2020.

L’appuntamento automobilistico di Bobbio, con le auto d’epoca, si corre due settimane dopo la conclusione della Mille Miglia, che sicuramente è stato un esempio internazionale di come si possa gareggiare anche in situazioni delicate, che il virus ci impone, ma muovendosi nelle regole predisposte quale tutela per tutti.

Il programma del XVII Circuito delle Valli Piacentine prevede per sabato pomeriggio l’espletamento delle verifiche sportive e tecniche, e domenica 8 novembre la gara. La partenza da Bobbio della prima vettura è prevista alle ore 9,30 dalla pedana posta in piazza XXV aprile. Le auto partiranno in ordine cronologico per età di immatricolazione. Dopo la pausa pranzo alle 14,15 i concorrenti ripartiranno per la Salita della Bobbio-Penice. L’arrivo finale in piazza a Bobbio è previsto per la prima vettura alle ore 15. Nella stessa area di piazza XXV aprile seguiranno le premiazioni previste alle ore 17.

La gara vera e propria si snoda su un percorso di 166 Km, che impegnerà gli equipaggi in 64 prove speciali cronometrate distribuite sul tracciato alle quali vanno aggiunte anche due prove di media oraria.

Gli equipaggi in gara, sono quasi un centinaio e rappresentano l’eccellenza della specialità. A Bobbio si presenteranno al via ben 24 piloti classificati Top driver, vale a dire i super specialisti del cronometro al volante di auto datate. Non è tutto, sulle strade piacentine si confrontano i top driver, che sono giunti ai primi sette posti della classifica assoluta della Mille Miglia. Così vedremo in gara i vincitori Andrea e Roberto Vesco, il ferrarese Sisti giunto secondo, il piacentino Fontanella terzo sul podio e di seguito i bergamaschi Belometti e Aliverti e i bresciani Riboldi e Turelli. Il Valli Piacentine è la prima gara dopo la grande corsa e Bobbio sarà il teatro delle rivincite.

Le auto in gara rappresentano un ottimo campionario dell’industria automobilistica europea con vetture sportive e da turismo. Sono in gara stupendi esemplari ante guerra e modelli interessanti dell’immediato periodo post bellico. Le vetture ammesse a gareggiare sono immatricolate fino al 1991. Le marche più rappresentate sono l’Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Autobianchi, le tedesche BMW, Porsche e Mercedes, le inglesi Austin, MG e Morris e la francese Renault.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.