A Vallelunga grande successo della World Final Lamborghini

0
Download PDF

VALLELUNGA (Roma), 18 novembre 2018 – A Vallelunga è stata una grande festa Lamborghini. Sul circuito romano, la stagione 2018 è giunta al proprio epilogo con la sesta edizione della World Final. In un’entusiasmante volata conclusiva, Giacomo Altoè e Daniel Zampieri si sono laureati campioni mondiali della classe PRO con il team Antonelli Motorsport. Per Altoè si è trattato del secondo titolo in soli tre giorni, dopo avere conquistato anche quello europeo; il terzo con la Lamborghini in meno di un mese, avendo messo a segno proprio assieme a Zampieri la vittoria nel Tricolore Gran Turismo con la Huracán GT3. Tris di Juan Perez e Loris Spinelli nella PRO-AM, con la P1 Motorsport campioni europei e nordamericani. Doppio successo per Ryan Hardwick (Dream Racing Motorsport), che ha conquistato il titolo AM dopo essersi laureato campione della stessa classe nel Lamborghini Super Trofeo Nord America. Infine, nella Lamborghini Cup, primo sigillo per il francese della AGS Events, Joseph Collado.

Una condotta perfetta, quella che ha consentito a Daniel Zampieri e Giacomo Altoè di andare a segno in Gara 2 assicurandosi il titolo PRO. Abile il primo a portarsi al comando dopo essere scattato a fianco del poleman Dennis Lind, rimanendo davanti a tutti fino ai pit-stop dopo una safety car iniziale. Impeccabile Altoè, che non ha mai perso la concentrazione, mantenendo viceversa la posizione di testa sino alla fine. Fuori dalla “top 10” Kei Cozzolino e Afiq Yazid, che sabato si erano imposti in Gara 1 con il team Clazzio Racing. In questo contesto, decisiva si è rivelata anche la penalizzazione per un’irregolarità nella fase del via, inflitta all’equipaggio della Leipert Motorsport formato da Niels Lagrange e Frederik Schandorff, privati così di un prezioso terzo posto. A completare l’ultimo podio assoluto della stagione sono stati invece James Pull e Kelvin Snoeks, secondi con la vettura del team Bonaldi Motorsport, ed i campioni della serie asiatica Andrea Amici e Artur Janosz (FFF Racing Team by ACM).

 

Soltanto un punto ha permesso a JC Perez e Loris Spinelli di centrare il successo nella classe PRO-AM. Al binomio del team P1 Motorsport, che si era imposto nella prima gara di sabato, è stato sufficiente chiudere terzo alle spalle dei vincitori Dennis Lind e Simon Larsson (Target Racing) e della coppia dell’Iron Lynx composta da Emanuele Zonzini e Lorenzo Bontempelli, alla fine secondi in classifica.

 

Weekend trionfale a Vallelunga per Ryan Hardwick. Il pilota della Dream Racing Motorsport, che ha maturato le prime esperienze nel Corso Pilota Lamborghini, dopo essersi laureato campione AM della serie nordamericana, ha conquistato anche il titolo iridato della stessa classe. A parità di punteggio con l’equipaggio della Dörr Motorsport composto da Manuel Lauck e Florian Scholze (autori di due secondi posti), decisiva si è rivelata la vittoria da lui ottenuta nella prima gara di sabato. In Gara 2, quella che si è disputata questa mattina, ad avviarsi dalla pole è stato Damon Ockey. Il canadese della US RaceTronics ha mantenuto la prima posizione fino al momento dei pit-stop, rientrando in pista ancora in testa e rimanendoci fino al traguardo nonostante due safety car. Sul podio, assieme a Lauck e Scholze, è salito lo stesso Hardwick, terzo davanti a Davide Roda (Antonelli Motorsport) e al binomio della PPM formato da Shea Holbrook e Martin Barkey.

 

Già in evidenza nella serie europea, Joseph Collado ha vinto oggi gara e titolo mondiale della Lamborghini Cup. Il francese della AGS Events, dopo avere centrato il secondo posto sabato, è stato abile calcolatore, approfittando della penalità inflitta allo statunitense Brett Meredith. Il pilota della P1 Motorsport, che si era portato al comando, ha infatti dovuto pagare 30 secondi per non avere rispettato il tempo minimo di sosta imposto nel corso dei pit-stop. A chiudere seconda è stata così la coppia formata da Daijiro Yoshihara, il più veloce della sua classe nel secondo turno di qualifica, e Takamichi Matsuda (YH Racing Team). Podio anche per Gabriele Murroni, terzo con la vettura della GDL Racing. Dopo essersi imposto in Gara 1, Justin Price ha invece concluso solamente quinto, rallentato dal testacoda di cui è stato protagonista nelle fasi iniziali.

 

L’appuntamento con la World Final Lamborghini va alla settima edizione, che si disputerà per la prima volta, dal 24 al 27 ottobre 2019, sul circuito spagnolo di Jerez de La Frontera.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy