ACI Milano premia Peccenini che punta al tris nel VdeV 2018

0
Download PDF

Dopo i titoli 2015 e 2016, da vicecampione 2017 del Trofeo Gentleman Driver il pilota milanese insegue il terzo alloro nel Challenge Monoplace della serie internazionale confermando la F.Renault 2.0 della scuderia lombarda TS Corse. Primo semaforo verde a Barcellona a fine mese, mentre venerdì 16 marzo riceverà il riconoscimento per meriti sportivi nella sede dell’Automobile Club

Milano, 13 marzo 2018. Pietro Peccenini rinfila tuta e casco per la stagione motoristica 2018. Capace di rimettersi ogni anno in gioco da quando nel 2010 ha esordito nel mondo delle corse, il driver milanese classe ’73 tornerà nel Challenge Monoplace del VdeV, il campionato internazionale con base in Francia dove ripartirà con l’obiettivo di conquistare il terzo titolo in quattro stagioni, visto che nel 2017 ha concluso al secondo posto nel Trofeo Gentleman Driver dopo un lungo duello risolto all’ultima gara e dopo aver vinto i titoli 2015 e 2016. Per riuscire nel tris, Peccenini ha rinnovato gli impegni con la scuderia lombarda TS Corse. Con la squadra diretta da Stefano Turchetto si schiererà al volante della Formula Renault 2.0, monoposto sulla quale punta a migliorare ulteriormente le proprie performance e battagliare nelle posizioni di vertice sfidando i giovani e giovanissimi che dal Challenge Monoplace si lanciano verso il sogno della F.1.

Due trasferte in Spagna, a iniziare dall’esordio stagionale a Barcellona a fine marzo, una in Portogallo (il gran finale a Estoril in novembre) e quattro appuntamenti in Francia attendono l’appassionato pilota milanese, che tra le novità stagionali ritroverà a ottobre l’appuntamento di Le Mans, saltato lo scorso anno, e a ogni weekend la formula delle due gare da 30 minuti, mentre fino al 2017 il Challenge Monoplace prevedeva tre gare da 20′. Una nuova variabile che cambierà strategie, messa a punto e sforzo fisico alla quale sarà necessario adattarsi al più presto.

In attesa di Barcellona, venerdì 16 marzo alla sede dell’Automobile Club Milano Pietro riceverà un riconoscimento per i meriti sportivi conseguiti. Un premio che gli fu attribuito pure lo scorso anno, quando lo ricevette direttamente dalle mani di Ivan Capelli.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy