Aghem-Cumino all’assalto del “Monte storico”

0
Download PDF

Di Marco Mincotti

MONCALIERI – È il momento del Monte Carlo Historique. Se pur da località diverse ma con un unico punto di raggruppamento per tutti i piloti in lizza (a Bourgoin-Jallieu nel dipartimento dell’Isere), la corsa storica per eccellenza si appresta a entrare nel vivo con il suo lunghissimo e impegnativo tracciato. E per quanto riguarda gli equipaggi piemontesi a tenere alto il gagliardetto ci penserà il consolidato equipaggio formato dal driver moncalierese Gianmaria Aghem e dal suo navigatore chierese Diego Cumino, nuovamente insieme sulla sempreverde Lancia Fulvia Coupé 1200 degli anni Settanta, un’auto che del “Monte” è ormai una veterana. E avrà modo di mostrarlo anche in questa 21esima edizione, per la quale i nostri due portacolori hanno scelto proprio il Principato di Monaco come località di partenza, preferendolo alle ben più distanti Oslo, Glasgow, Bad Homburg (Germania), Barcellona e Reims.

Per i più lontani lo start viene dato oggi, mercoledì 31 gennaio, chi invece deve viaggiare di meno (l’anno scorso Gianmaria Aghem e Diego Cumino optarono per Barcellona, una bella guidata che hanno preferito non replicare, ndr) potrà avviare i motori più tardi. “Nel nostro caso partiremo alle 20 di giovedì 1 febbraio, con arrivo nel punto di raggruppamento in nottata, condizioni meteo permettendo”, spiega Aghem. L’incontro per tutti i 314 concorrenti è inderogabilmente fissato per sabato 3 a Bourgonin-Jallieu, da cui di dipanerà la solita massacrante carrellata di prove e test che terminerà all’alba di mercoledì 7 febbraio, almeno per i “sopravvissuti” che riusciranno a parcheggiare nel piazzale antistante Port Hercule, a Monte Carlo, possibilmente dopo essersi accaparrati un buon piazzamento in classifica.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy