Al 10° Rally Storico Città di Torino vince la Porsche di Musti

0
Download PDF

Il pavese precede Marco Bertinotti e Maurizio Pagella tutti sulla vettura tedesca. Foto Marco Boccardi

Quarantasette le vetture al via per questo suggestivo ritorno al passato. Occhi ovviamente puntati su terzetto formato dal Pavese Musti, dal biellese Bertinotti e il ligure Pagella. Erano proprio Matteo e Claudia Musti ad assumere fin dai primi metri la leadership dell’appuntamento torinese. Il lombardo precedeva di 4”9 Bertinotti e addirittura di 19”4 Pagella già sul primo impegno di Monastero. Marco Bertinotti e Andrea Rondi sulla Porsche della Rally &Co si confermavano gli inseguitori più pericolosi per Musti mentre la cronaca registrava il terzo tempo assoluto per la Bmw di Maurizio Stasia e Paolo Ferraris sul primo passaggio al Col del Lis. La supremazia di Musti era interrotta da Bertinotti sulla ripetizione della Monastero dove per altro il pavese della Porsche era staccato di soli due decimi. Bertinotti vinceva anche a Mezzenile ma Musti non si lasciava sorprendere e con una prestazione maiuscola vinceva l’ultimo impegno al Col del Lis dove per altro dobbiamo segnalare il secondo tempo assoluto della Renault 5 di Michele e Lorenzo Griffa. La classifica finale del 10° Rally Storico Città di Torino vedeva quindi il successo di Matteo e Claudia Musti a bordo della Porsche 911 della scuderia Piloti Oltrepò. In seconda posizione staccati di 21”4 l’altra Porsche di Marco Bertinotti e Andrea Rondi mentre sul podio finale salgono in terza posizione Maurizio Pagella e Antonello Moncada a completare una prevedibile supremazia delle  vetture di Stoccarda

Regolarità Sport. Divertimento puro e la spunta Viganò. Una disciplina che sta crescendo quella della Regolarità nella conformazione Sport .Una prerogativa dovuta alla possibilità di affiancarla agli appuntamento rallistici. Un occasione che alla Rt Motorevent non si sono lasciati sfuggire. Oltre quindici le vetture in gara per una sfida che non ha risparmiato colpi di scena. Ad una partenza relativamente equilibrata ha fatto seguito una seconda parte di gara molto più frizzante dove Carcereri, Varosio e Viganò rispettivamente su una Peugeot 205, una Lancia Beta Montecarlo e una Fiat 850 Sport hanno tenuto alto l’interesse. Con un’ultima prova speciale perfetta Roberto Viganò e Pierlado Giacobino si sono aggiudicati l’appuntamento torinese precedendo nella classifica assoluta Marco Varosio e Marianna Cagliari su una Lancia e la Peugeot 205 di Daniele Carcereri e Gabriella Coato.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.