Al via il 35° Rally del Carnevale

0
Download PDF

Un’ottantina di equipaggi presenti al primo appuntamento stagionale del variegato calendario rallistico toscano. La gara sarà valevole come primo appuntamento del rinnovato Open Rally oltre che del consolidato Trofeo Rally AC Lucca.

Carnevale_rally_2015_PANZANI RENAULT TWINGO CARNEVALE 2015 (Custom)VIAREGGIO (LU) – Il primo appuntamento stagionale rallistico toscano si sta avvicinando a grandi passi con il ritorno a Viareggio del Rally del Carnevale che è in programma l’imminente week end e che si disputerà in notturna. La gara organizzata dalla scuderia Balestrero di Lucca inizierà sabato prossimo con le verifiche pre gara dalle ore 08.00 alle ore 12.30 presso il concessionario Larini in Via di Montramito –Massarosa (LU) per proseguire con le ricognizioni delle due prove speciali in programma Farneta di Km. 6,90 e Monte Pitoro invece di Km. 5,33 dalle ore 13.00 alle ore 17.00. Alle ore 20.00 inizieranno ad entrare in Parco Partenza le automobili nella centralissima Piazza Mazzini di Viareggio dove potranno essere ammirate le vetture fino all’orario di partenza prevista alle ore  23.01. Come già detto saranno due le prove speciali in programma  da ripetersi tre volte tutte intervallate da un Riordino presso il Superstore Conad di Massarosa e un Parco Assistenza presso la Cittadella del Carnevale di Viareggio. L’arrivo è previsto a Viareggio presso il Principe di Piemonte alle ore 7.15 dove si terrà anche la premiazione sul Palco. In tutto saranno Km. 36,69 di tratti cronometrati su un percorso globale di Km. 184,83. La direzione gara, segreteria, sala classifiche e sala stampa saranno ubicate negli ampi spazi della Concessionaria Larini di Montramito dove sarà anche allestito  il Parco Chiuso finale.

Carnevale 2015_GIANESINI.FOMIATTI-CLIOWIALLIAMSLo scorso anno si aggiudicò la gara l’equipaggio lombardo Gianesini-Fomiatti con una efficientissima Renault Clio Williams seguito di stretta misura dal giovanissimo Panzani che con Lazzerini invece utilizzava una Renault Twingo e dall’altro giovane duo piemontese composto da Rossi-Mangiarotti invece su Peugeot 208 R2. Una bella bagarre per la quarta piazza con ottima prestazione di Bedini-Pippi con la Renault Clio S1600 davanti di un soffio a Simonetti-Angilletta invece con l’usuale Renault Clio R3. Sfortuna per Gaddini e Innocenti per noie d’assetto della loro Clio R3 che hanno preceduto i veloci Arati-Zandanel ottimi vincitori del gruppo N con la Renault Clio RS che hanno preceduto  Lucchesi-Ghilardi ritornati per l’occasione su una Renault Clio R3 e gli scatenati Vanni e Lorenzo Maran con la piccola Peugeot 106 che chiudono così i top ten.

Tra gli iscritti di questa rinnovata edizione del Rally del Carnevale, che festeggia il ritorno nella capitale versiliese oltretutto in edizione notturna, in evidenza le tre vetture categoria Super1600 con Coppedè che gioca in casa e che partirà con il numero uno, seguito dal lombardo Re Barsonofio  e da Rossi, tutte e tre su Renault Clio Super1600. Presente anche il frosinate Tribuzio sempre assai veloce con la sua Mitsubishi Lancer Evo X. Tra i favoriti Gaddini  tra i protagonisti delle gare toscane, come anche Simonetti, Bedini e Santini, quest’ultimo che sta prendendo sempre più mano la Clio R3. Da tenere sott’occhio il giovane Pisani che sta facendo apprendistato con la Fiat Cinquecento Abarth con cui si è messo in evidenza alla recente Ronde Val Merula con una ottima settima piazza assoluta, analoga vettura per Perna. Anche le sempre efficienti Renault Clio Williams  ambiranno a risultati prestigiosi con Bartolozzi che seppur con poche gara con la vettura francese ha ben impressionato, ma anche Babboni, Mazzoni, Cadelano con la stessa vettura potranno dire la loro mentre Pilliu disporrà di una Peugeot 208. Le  piccole Renault Twingo di Fanucchi e Orioli potranno dire la loro e rientrare molto in alto nella classifica. Dovranno conoscere invece le nuove Peugeot 208 sia Manfredi che Martinelli e Cancherini. Saranno della bagarre anche le Renault Clio RS di Pierucci, Pardini, Barsotti, Lunardini e Minetti. Chiaramente anche molti altri saranno i protagonisti della gara versiliese e sicuramente ci saranno sorprese anche dalle classi minori e comunque in tutte le classi ci sarà una lotta nel pieno rispetto dello sport.

La scuderia Balestrero e gli ufficiali di gara hanno come al solito fatto un gran lavoro di preparazione e anche i Comuni interessanti alla manifestazione hanno dato il loro prezioso apporto per ospitare una manifestazione che accresce la conoscenza del territorio e che fa da volano all’economia con la presenza  di numerosi appassionati che per un fine settimana faranno diventare la Versilia capitale dello sport delle quattro ruote.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.