Alessio Profeta e Sergio Raccuia pronti per la finale di Como

0
Download PDF

Alessio Profeta “Prove molto belle e veloci, tra poche ore iniziamo questa finale”

Fresco di titolo di campione italiano rally asfalto under 25, il siciliano Alessio Profeta, navigato da Sergio Raccuia, si prepara ad affrontare il Rally di Como, a bordo della Skoda Fabia R5 curata dal team di famiglia PrOli. Con i colori della scuderia Island MotorSport il duo siciliano si presenta a Como per dare battaglia ai piloti giunti da tutta Italia per questa finale di chiusura di stagione. Un appuntamento che vede al via i vari vincitori delle coppe di zona e che si ritrovano nella gara lombarda per quest’ultimo rush finale.

“Dopo giorni di incertezze sullo svolgimento della gara, eccoci qui a Como per disputare questa finale -ha commentato il neo campione italiano rally asfalto under 25 Alessio Profeta-. Sono stati giorni di incertezza, si attendeva l’ultimo DPCM e non sapevamo se la gara rimaneva confermata o meno. Per noi siciliani, le trasferte vanno sempre programmate prima e così tutto diventa più complicato, ma adesso eccoci qui, pronti a dare il massimo. Ieri nel corso delle ricognizioni, ho avuto modo di apprezzare le prove di questo rally. Per noi è la prima apparizione su queste strade, ma devo dire che le prove sono molto belle ed in linea con il mio stile di guida. Nello shakedown di questa mattina abbiamo fatto un primo giro e siamo già tornati in assistenza e non penso ne faremo altri. Va bene così, va tutto bene nella macchina e preferiamo concentrarci sulla gara. Abbiamo già in mente la strategia di gara e su quali mescole scegliere delle nostre Pirelli. Il tempo, finalmente, sembra essere clemente e non si aspettano sorprese, a differenza dalle ultime gare disputate. Oggi pomeriggio ci impegneremo nella prima ed un’unica prova speciale di giornata, delle sei in programma. Nelle cinque di domani, vedremo di dare il massimo e portare sul podio i nostri colori di Aci Team Italia.”

“Abbiamo fatto un buon lavoro di preparazione per questa gara, anche se ci sono mancati i test pre gara per la messa a punto della vettura– ha commentato il navigatore Sergio Raccuia-. In questo clima, sembra quasi tutto surreale, tutto chiuso per via del nuovo decreto Covid, ma per fortuna, siamo riusciti ad organizzare tutto per tempo. Oggi abbiamo fatto giusto un giro di shakedown, e ce lo facciamo bastare. Tra oggi e soprattutto domani, saremo impegnati nei 67 chilometri di gara, e preferiamo tenerci concentrati su ciò che ci aspetta dalle prossime ore”

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.