Andrea Casarotto vuole il terzo podio nel risorto Schio

0
Download PDF

Vincitore ad Adria e terzo al Due Valli il pilota vicentino, sulle speciali della ritrovata classica del Triveneto, punterà alla conquista di un altro risultato di prestigio. Foto Fotosport

Vicenza, 10 Novembre 2020 – Pochi sono i giorni che separano Andrea Casarotto dal tornare a calcare le prove speciali di una delle gare più amate in tutto il Triveneto, il Rally Città di Schio.

Grazie alla determinazione di Power Stage, nuova realtà capitanata da Enrico Tessaro, la classica vicentina tornerà a brillare nell’imminente fine settimana, tra Venerdì e Sabato.

Voci di corridoio lasciano trapelare la presenza di un cospicuo numero di concorrenti al via, tra i quali non poteva mancare il pilota vicentino, un affezionato essendo quasi di casa.

Siamo molto contenti che il Rally Città di Schio torni in vita” – racconta Casarotto – “e per questo vogliamo fare i nostri migliori in bocca al lupo a Power Stage, augurando loro di dare vita ad un appuntamento che torni ad essere fisso nel calendario sportivo del Triveneto. L’ultima volta che abbiamo corso qui era nel 2016, con una Clio gruppo A, ma non andò molto bene. Conservo invece dei ricordi bellissimi di quelle del 2010 e 2009 dove avevamo chiuso rispettivamente terzi e secondi di A6 con la Peugeot 106 gruppo A. Non vediamo l’ora.”

Un Città di Schio che potrebbe regalare il terzo risultato utile consecutivo, il quinto a podio su sei uscite se contiamo il biennio 2019 e 2020, dopo il successo ottenuto all’Adria Rally Show di Febbraio, primo tra le S1600, ed il terzo posto, di classe A7, nel recente Rally Due Valli.

 

Nonostante la stagione turbolenta” – sottolinea Casarotto – “abbiamo una vittoria ed un terzo posto, due podi in altrettante gare quest’anno. Sarebbe bello continuare su questo passo ma, stando a quanto sappiamo, ci troveremo a competere contro nomi importanti in classe, probabilmente anche con qualche straniero che, viste le ultime gare stagionali, potrebbe diventare pericoloso per il successo finale. Noi, dal canto nostro, ce la metteremo proprio tutta.”

 

Stesso team, Teknocar, ma cambio di vettura per il portacolori di Movisport che, come ad inizio anno, tornerà alla guida della Renault Clio Super 1600, condivisa con Mauro Savegnago.

 

Ringrazio di cuore il team Teknocar” – aggiunge Casarotto – “per la fiducia che mi ha rinnovato, mettendomi a disposizione la loro Clio Super 1600. Ritroverò al mio fianco l’amico Mauro, purtroppo aveva dovuto saltare il Due Valli, ed assieme saremo di certo competitivi.”

 

Due le prove speciali che andranno a comporre il percorso del rispolverato Città di Schio, con la rinata “Monte di Malo” (7,29 km) che andrà a far coppia con la rinnovata “Santa Caterina” (11,93 km), da ripetere per tre passaggi ed un totale cronometrato di circa sessanta chilometri.

 

Per noi è sostanzialmente una gara di casa” – conclude Casarotto – “e ci troveremo ad affrontare prove che conosciamo abbastanza bene. Molto tecniche e veloci, la concentrazione dovrà sempre essere al massimo livello. A Schio il meteo è stato spesso protagonista ma speriamo che stia distanziato dal campo di gara e che possa splendere il sole per tutto il fine settimana. Ci teniamo ad ottenere un buon risultato anche per i nostri partners che, nonostante il momento decisamente complicato, continuano a sostenerci ed a darci sempre fiducia.”

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.