Andrea Tomaino primo di classe S1600 al Rally della Lanterna

0
Download PDF

Diversi problemi ma grandi emozioni per il pilota genovese

GENOVA – Un successo in classe Super 1600 per Andrea Tomaino al 31° Rally della Lanterna, a cui il pilota genovese ha partecipato alla guida della sua Citroën C2 ed in coppia con il cuneese Remi Rudino. Una gara intensa e piena di problemi, quella del portacolori della scuderia Racing for Genova, conclusa con un ottimo risultato che ripaga ampiamente il popolare driver e tutto il suo staff delle apprensioni patite nell’arco delle due giornate di gara.

“Siamo davvero contenti per la nostra prestazione – osserva Andrea Tomaino oltre che per il risultato conseguito. La nostra partecipazione è stata in forse sino all’ultimo perché, durante le verifiche, la C2 è stata urtata da un camion in manovra ed è solo grazie all’intervento del nostro meccanico Darwin e dell’amico Patrizio della Carrozzeria Rodi, intervenuto prontamente, se siamo riusciti a partire. Nelle due speciali al Palasport siamo andati bene ma nelle prime della seconda giornata è affiorato un problema alla frizione: in assistenza hanno dovuto tirare giù il cambio ma abbiamo dovuto pagare 9′ di ritardo. In più, nell’ultima ps abbiamo bucato anche una gomma a circa 4 km dalla fine. Il successo di classe – conclude il portacolori della scuderia Racing for Genova è stato una bella emozione per davvero ed una grande soddisfazione che vogliamo condividere con i nostri meccanici Darwin e Davide oltre che con Patrizio, il carrozziere: è, soprattutto, grazie a loro che è arrivato questo ottimo risultato”.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.