Antonio Marchio conquista il Reventino diciassette anni dopo

0
Download PDF

foto Rainieri

Reventino_DSC_5230 (Custom)NICASTRO (CZ) – La sua cronoscalata del Reventino del 1998, affrontata alla guida di una Renault 5 GT Turbo, si era fermata pochi metri prima del traguardo. Diciassette anni dopo, domenica scorsa, Antonio Marchio quel traguardo lo ha finalmente tagliato e per il pilota-preparatore calabrese, a prescindere dal risultato che per chi corre per divertirsi è solo un dettaglio, è stata una vittoria. Antonio Marchio si è presentato al via della sua gara di casa stringendo il volante di una rossa e fiammante Fiat Seicento Kit da lui preparata, una vettura che negli anni, nelle mani altrui, si è sempre dimostrata veloce ed affidabile, e trattenendo il fiato prima di lanciarsi ad affrontare sei chilometri di asfalto su cui corre la passione e un caleidoscopio di emozioni da vivere in apnea.

Reventino_DSC_5748 (Custom)Nella prima salita di prova non ho capito niente”, ammette sorridente Antonio Marchio. Già nella salita successiva, rotto il ghiaccio di una giornata caldissima non solo climaticamente parlando, il portacolori della sua AM Sport ha dimostrato di aver ritrovato la bussola limando, oltre alla ruggine che diciassette anni di inattività agonistica inevitabilmente lasciano accumulare, quasi quattro secondi al suo tempo di manche. E così ha fatto salita dopo salita, anche nei due passaggi buoni per la classifica: cinque secondi in meno nella prima manche di gara al termine della quale il cronometro segnava il tempo di 4’00”20; quasi un secondo nella manche finale, con la soddisfazione di abbattere il muro dei quattro minuti con il tempo di 3’59”31. Un Reventino in crescendo per Antonio Marchio che torna a Canale, la sua nuova casa in provincia di Cuneo, con la soddisfazione di essere ancora all’altezza delle vetture che assiste e prepara e le due coppe conquistate – un secondo di classe e un terzo di gruppo – sono la prova tangibile di una ritrovata competitività che, a differenza della passione delle corse, si era solo presa una pausa.

Riposta nell’armadio la tuta del pilota, Antonio Marchio domenica prossima tornerà ad indossare quella del preparatore per assistere Gabriele Bellini, anche lui in gara alla Garessio-San Bernardo sulla Fiat Seicento Kit su cui brillano le tre lune della AM Sport.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.