Aperte le iscrizioni al 36° Rally Città di Pistoia

0
Download PDF

L’ultimo atto del Trofeo Nazionale Rally di IV zona valido anche per l’Open Rally Toscano,
annuncia diversi cambiamenti sulla logistica, aspettando di eleggere il Campione 2015. Tra le novità di rilievo un riordinamento a Monsummano Terme ed alcuni ritocchi al percorso, per renderlo ancora più appetibile a chi corre ed avvincente da vedere.

PISTOIA – Giunge alla sua 36^ edizione, il Rally Città di Pistoia, in programma per il 10 ed 11 ottobre, ultimo atto del Trofeo Nazionale Rally di IV zona, valido anche per l’open rally toscano. Da giovedì scorso, sino al 5 ottobre, sarà possibile iscriversi alla gara organizzata dalla Pistoia Corse con la sempre appassionata collaborazione dell’Automobile Club Pistoia, con la particolarità, quest’anno, di poter eleggere il nome del vincitore del Trofeo di Zona, una nota distintiva che catalizzerà ancor di più l’attenzione sull’evento. Evento che avendo confermato il quartier generale a Casalguidi, ha in serbo diverse novità sul piano tecnico- logistico ed anche sportivo. Partendo proprio da quest’ultimo argomento, il percorso, ricavato dalla tradizione, ha subìto un’importante rivisitazione senza troppo stravolgere quello che è stato proposto nel recente passato. Otto le Prove Speciali in programma tre diverse da provare, per 87,350 chilometri di distanza competitiva, a fronte dei 327,010 del totale. Due i giorni di gara, con partenza ed arrivo a Casalguidi, e con la prima giornata, sabato 10 ottobre, che prevede la disputa di tre prove, tutte a scalare il San Baronto. La prima novità sarà per questa prova, che ha modificata la partenza, proposta da Montemagno e con il primo passaggio di 13,800 chilometri mentre i restanti due saranno accorciati (tre chilometri) nella parte finale. Torna poi la prova di “Gello (Km. 13,600), con lo start da Fagno ed arrivo ad Arcigliano, mentre si avranno ben tre passaggi sulla “piesse” di “Montevettolini (Km. 8,250), nella sua più classica conformazione, quindi con start da Pozzarello ed arrivo alle porte di Casalguidi.

Ben cinque i riordinamenti, con il ritorno, dopo la fortunata esperienza del 2014, in centro a Pistoia. Sarà il primo, quello del capoluogo, nella centralissima Via Cavour, dopo aver fatto affrontare ai concorrenti il primo tratto cronometrato di San Baronto.  Poi il secondo, dopo la seconda prova sarà a Lamporecchio, seguito da quello notturno a Casalguidi dopo la terza fatica cronometrata, e domenica 11 ottobre  i concorrenti sosteranno (dopo per prove 4 e 5) a Quarrata, come lo scorso anno in Piazza Risorgimento, il “salotto buono” della città del Mobile. La novità sarà il riordinamento a Monsummano Terme, anche in questo caso in un punto nevralgico, la centralissima Piazza Giusti, prima di andare ad affrontare l’ultima prova, di Montevettolini.  Il disegno del percorso  ribadisce che il “Città di Pistoia” vuole riproporsi con sempre maggiore forza come evento di un intero territorio, cercando anche di promuoverne l’immagine ed il fascino mediante il turismo “emozionale”, quello legato all’evento stesso, che porterà nell’area pistoiese molte presenze, durante i giorni di gara, con evidente anche ricaduta economica. Cambierà anche il luogo delle verifiche sportive e tecniche , spostato nella Zona Industriale di Sant’Agostino presso la Concessionaria BMW Autoé  Via Enrico Fermi, mentre il Parco di Assistenza, rimarrà a Ponte Stella, in Via Redolone. Per la seconda volta la gara avrà lo shake-down, il test delle vetture da gara. Verrà predisposto con il vincolo del raggiungere almeno 20 adesioni ed è stato previsto sabato 10 ottobre, dalle ore 10,00 alle ore 14,00, nella località di Santonuovo, tra Casalguidi e Quarrata. Avrà il percorso in senso inverso rispetto allo scorso anno.

Il via alla gara verrà dato alle 16,30 di sabato 10 ottobre da Piazza Gramsci a Casalguidi ed i concorrenti dovranno poi affrontare, come già indicato, ben tre passaggi sulla celebre “piesse” di “San Baronto”. Dopo il riordino notturno (entrata prima vettura alle ore 23,00) la gara riprenderà alle 09,00 di domenica 11 ottobre con altri 5 impegni competitivi, due passaggi a Gello, tre a Montevettolini. La bandiera a scacchi sventolerà sempre a Casalguidi a partire dalle ore 17,20. Lo scorso anno la gara venne vinta da Michelini-Perna (nella foto di Valerio Incerpi all’arrivo), con la Citroën DS3 R5 del Team pistoiese Procar Motorsport.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.