Aperte le iscrizioni al 40° Rally di Alta Val di Cecina

0
Download PDF

La manifestazione organizzata dalla scuderia Lagone Corse è diventato un classico appuntamento estivo della specialità e sarà valevole per il campionato regionale ACI sport, premio rally AC Lucca e il campionato sociale AC Pisa. Grande attesa anche per il 106 mania che raccoglierà i migliori specialisti con la diffusa vettura francese che è intitolato a Giacomo Bicchielli ideatore dell’evento e prematuramente scomparso. Sabato 2 giugno presentazione della gara del quarantennale a Villa Ginori a Castelnuovo Val di Cecina

Castelnuovo Val di Cecina (PI), 31 maggio 2018 – Sono aperte le iscrizioni al 40° Rally Alta Val di Cecina gara valevole per il Campionato Regionale  ACISPORT, il Campionato Sociale Rally AC Pisa e il premio Rally AC Lucca. La gara, organizzata dalla Scuderia Lagone Corse, si svolgerà il 23 e 24  giugno prossimi e presenterà un percorso composto da 8 prove speciali coinvolgendo i principali comuni dell’ area Geotermica: Pomarance, Castelnuovo, Monterotondo, Radicondoli. Anche quest’anno la Lagone Corse offrirà un percorso selettivo ed impegnativo con il triplo passaggio nella prova di Sasso Pisano di Km. 10,20 e di Montecastelli di Km. 9,50 ed il doppio passaggio invece di Micciano  di Km. 10,10. Rivoluzionato il format della manifestazione che vedrà  cinque tratti cronometrati disputarsi il sabato  e tre invece in programma la domenica. La classica prova di Sasso Pisano aprirà le ostilità agonistiche sabato 23 giugno e il primo passaggio è previsto per ore 16.00 (PS 1) e sarà poi ripetuta alle ore 19.25 (PS 3) e chiuderà la giornata con il terzo passaggio alle ore 23.10 (PS 5). L’altra prova che si disputerà sabato sarà un altro classico del Rally Alta Val di Cecina: Micciano che sarà effettuato alle ore 17.19 (PS n. 2) ed alle ore 20.54 (PS 4).  Conclusa la prima giornata di gara domenica 24 giugno in programma la prova di Montecastelli alle ore 09.02 (PS 6), ore 11.15 (PS 7) e ore 13.28 (PS 8). Dopo ogni giro sarà effettuato un Parco Assistenza negli ampi spazi dei Parcheggi Enel di Larderello e un Riordino invece a  Castelnuovo Val di Cecina. In tutto la gara avrà un percorso di ben 389,40Km con le otto prove speciali che saranno 79,30Km.

All’interno del Rally Alta Val di Cecina altra importante iniziativa sarà il 106 Mania Trofeo Giacomo Bicchielli, evento creato dall’indimenticato pilota e grande interprete della vettura francese scomparso prematuramente per un assurdo incidente. Questo evento coinvolgerà tutti i possessori delle popolari, veloci e divertenti Peugeot 106 dove saranno stilate classifiche particolari con premi ad essi riservati.

L’edizione 2017 ha visto il duo pisano livornese composto da Senigagliesi e Morganti, con la usuale Peugeot 208 T16, ad aggiudicarsi per l’ottava volta la gara dell’entroterra pisano riuscendo ad avere la meglio nei confronti dei lucchesi  Lenci-Farnocchia invece su Peugeot 306 Maxi. Terza piazza per Maestrini-Vincenti su altra Peugeot 208 T16.

Sabato 2 giugno la Lagone Corse presenterà l’edizione numero quaranta nel favoloso contesto di Villa  Ginori a Castelnuovo Val di Cecina alle amministrazioni coinvolte, alle autorità, ai giornalisti, ai conduttori, agli sponsor ed ai semplici appassionati. La presentazione coinvolgerà i protagonisti diretti ed indiretti di questa manifestazione che è diventato un classico appuntamento estivo della specialità che va oltre l’aspetto sportivo avendo fatto da traino e continuando ad essere un evento di aggregazione e di promozione di un territorio ricco di storia, cultura e natura.

“Abbiamo studiato un  percorso compatto  ed impegnativo” esordisce Jonny Biagini, presidente del Comitato Organizzativo della Lagone Corse e prosegue “abbiamo coinvolto le amministrazioni della zona e le principali realtà del nostro territorio dando un contributo allo sviluppo e alla promozione di tutta la Val di Cecina.  Gli appassionati stanno mostrando interesse al format della gara, tutta la Lagone Corse e la popolazione sta lavorando per ospitare nel migliore dei modi i conduttori e gli appassionati che seguono sempre la gara. Molti hanno mostrato interesse a questo format che permette di ottimizzare i tempi e godersi anche il nostro meraviglioso territorio.”

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi