Aperte le iscrizioni per l’undicesima edizione del Liburna Terra

0
Download PDF

A cui si affianca la gara riservata alle autostoriche valevole per il neonato Trofeo Rally Storici. Anche quest’anno Volterra sarà l’epicentro della manifestazione. Attesi i migliori specialisti della serie sterrata.

VOLTERRA (PI), 6 marzo 2019 – Sono da pochi giorni aperte le iscrizioni alla undicesima edizione del Liburna Terra, finale del  Raceday Rally Terra oltre che secondo appuntamento del neonato Trofeo Terra Rally Storici.

Una nuova sfida quindi quella che la scuderia organizzatrice la Scuderia Livorno Rally  in collaborazione con Scuderia Livorno Corse e con Toscana Sport ha messo in piedi e che è in via di completamento in questi giorni. La gara, anzi le gare, perché saranno la classica Liburna Terra, giunta alla undicesima edizione, a cui, per la prima volta si affiancherà la 1° Liburna Terra Storica, riservato a vetture autostoriche, si svolgeranno il 5 ed il 6 aprile prossimo con epicentro Volterra ed il suo immenso e affascinante comprensorio.

Le iscrizioni alle due manifestazioni chiuderanno venerdì 29 marzo.  Giovedì 4 aprile inizieranno le gare vere e proprie con l’effettuazione delle verifiche pre gara,  con le verifiche previste per i partecipanti allo shake down: le sportive dalle ore 19.00 alle ore 23.00 e le tecniche dalle ore 19.30 alle ore 23.30 presso l’Oleificio Cooperativo Pian dei Gelsi (Volterra). Venerdì 5 aprile invece potranno verificare tutti gli altri conduttori dalle ore  08.00 alle ore 10.30 presso l’Oleificio Cooperativo Pisa dei Gelsi. L’organizzazione e la direzione gara comunicherà tramite circolari pubblicate sul sito internet della manifestazione www.scuderialivornorally.it i turni delle verifiche per rendere più agevole lo svolgimento delle stesse. Gli equipaggi potranno quindi prendere confidenza con le vetture e con il fondo sterrato durante lo shake down  che si effettuerà sempre venerdì 5 aprile dalle ore 08.30 alle ore 11.30 con un numero massimo di tre passaggi ad equipaggio. Per le gare due le prove speciali in programma da ripetersi tre volte per un chilometraggio dei tratti cronometrati pari a Km. 56,00 su un percorso globale di Km. 332,52 .

Il Parco Assistenza sarà posto, vista l’efficacia mostrata nelle passate edizioni,  nella comoda struttura denominata Incubatore delle Imprese di Peccioli che con i suoi 4500 metri quadrati di superficie darà ampi spazi sia per il Parco Assistenza, sia per il Riordino sia per il Press Point.

Sempre venerdì 5 aprile in programma la suggestiva cerimonia di partenza dal magnifico palcoscenico di Piazza dei Priori di Volterra a partire dalle ore 19.40 dove saranno presentati tutti gli equipaggi che prenderanno parte alla manifestazione volterrana.

Il riordino notturno delle vetture sarà ubicato, come nelle scorse stagioni, a Docciola Volterra e sabato mattina 6 aprile sarà previsto l’effettivo svolgimento della manifestazione con la disputa delle due prove speciali in programma che saranno ripetute tre volte seguite ad ogni giro da un Riordino e da un Parco Assistenza a Peccioli. Arrivo finale sempre a Volterra nel contesto di Piazza dei Priori che vedrà salire sul palco finale la prima vettura alle ore 17.55 con  contestuale premiazione.

Importante apporto delle Amministrazioni locali che hanno potuto constatare nelle edizioni precedenti il coinvolgimento di conduttori provenienti da tutta Italia e dall’estero dando così un importante impulso al turismo sportivo e quindi diventare un importante traino per la promozione del territorio ricco di storia e cultura e quindi sport.

Lo scorso anno, per quanto riguarda la gara riservata alle vetture moderna, vide protagonista il duo Costenato-Bardini che fu l’unico ad aggiudicarsi due delle sei prove speciali in programma, precedendo il plurivincitore della gara Taddei che con Gaspari era riuscito a recuperare nella parte finale ai danni di Ceccoli e Capolongo che così completarono un podio tutto Škoda Fabia R5.  Da notare che nelle sei prove speciali in programma ci furono ben cinque vincitori diversi ad evidenziare l’alto ritmo e l’incertezza per conoscere il nome del vincitore visti i contenuti distacchi manifestati in ogni singola prova.

Anche quest’anno è atteso una presenza massiccia e di alto livello che, come tradizione, ha sempre contraddistinto la gara volterrana, ricca di un fascino ed ambita dai migliori specialisti su fondo sterrato, inoltre essendo la gara finale del Raceday Rally Terra sono attese lotte serrate in ogni categoria che sarà ulteriore interesse alla manifestazione.

Da aggiungere anche la curiosità che ha suscitato il neonato Trofeo Terra Rally Storici tra  gli appassionati conduttori che potranno far ripercorre alle affascinanti e spettacolari vetture storiche i luoghi che hanno fatto la storia dei rally.

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy