Balletti Motorsport sugli scudi alla Coppa del Chianti  

0
Download PDF

Notevoli soddisfazioni dalla cronoscalata senese con la conquista del titolo europeo da parte di Giuliano Palmieri e la bella prestazione di Perotto con la BMW. Buoni riscontri anche dal Rally Città di Bassano. Foto Thomas Simonelli

Nizza Monferrato (AT), 1 ottobre 2019  – Ancora soddisfazioni a chiudere un bel mese di settembre per la Balletti Motorsport, nello scorso fine settimana chiamata a due diversi impegni: la Coppa del Chianti e il Rally Storico Città di Bassano.

Alla tecnica e velocissima cronoscalata senese, il team di Nizza Monferrato era presente con tre vetture, che al termine della gara si sono distinte con prestazioni più che positive ad iniziare dalla BMW M3 di Massimo Perotto che finalmente è riuscito a sfruttare il potenziale della performante posteriore bavarese, stampando un ottimo nono assoluto preceduto solo da prototipi e vetture formula. Grande prestazione anche per Giuliano Palmieri con la Porsche 911 RSR Gruppo 4 che, salendo con l’undicesimo tempo, si aggiudica la classe e – soprattutto – i punti necessari ad aggiudicarsi il Campionato Europeo FIA Hillclimb e mettendo una pesante ipoteca anche sul titolo nazionale ad una gara dal termine della serie; Carmelo e Mario Balletti sono riconoscenti al pilota modenese che ha scelto di alternare la Porsche da loro preparata, alternandola alla De Tomaso Pantera utilizzata in altre gare della stagione. Soddisfatto anche Matteo Adragna, autore di una prova convincente con la Porsche 911 RSR Gruppo 4 che porta in quarta posizione nella competitiva classe di appartenenza, mancando per un soffio il terzo gradino del podio.

Mentre si svolgevano le prove ufficiali della “Castellina” in Veneto si correva il Rally Storico Città di Bassano al quale erano due le Porsche 911 della Balletti Motorsport impegnate in gara; con la RSR Gruppo 4 del 2° Raggruppamento, Claudio Zanon e Maurizio Crivellaro hanno corso una buona gara destreggiandosi tra le insidie del sempre difficile rally bassanese, e chiuso al quarto posto di classe e all’undicesimo nell’assoluta. Sfortunata la prestazione di Alessandro Ferrari e Piero Comellato che risalivano sulla 911 SC/RS dopo l’esperienza del R.A.A.B.; partiti con un buon passo, incappano in un’uscita di strada sulla seconda prova ma non si perdono d’animo e trovano la concentrazione per staccare due notevoli terzi tempi assoluti, ma poi vengono traditi nuovamente dalle insidie della “Colceresa” e abbandonano a causa della toccata che danneggia la vettura, ma lasciano un’ottima impressione sulle loro potenzialità.

Notizie positive anche dalla Corsica dove si è svolta una delle numerose esibizioni con vetture da corsa, con due Porsche 911 e una Subaru Legacy curate dalla Balletti Motorsport, tra le protagoniste dell’evento.

Ancora una gara in salita tra i prossimi impegni: nel fine settimana sarà la volta della Cividale – Castelmonte alla quale la Balletti Motorsport è chiamata ad assistere la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Umberto Pizzato.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy