Biella Motor Team. Successi al Campagnolo e al Grappolo

0
Download PDF

La Scuderia Biella Motor Team ha messo il segno “più” sul suo week end motoristico. Infatti i suoi piloti e navigatori, impegnati con le vetture moderne a San Damiano d’Asti per il Rally del Grappolo ed a Vicenza nel Rally Campagnolo, prova del Campionato italiano per auto storiche, sono tornati a casa con premi e trofei e soprattutto la consapevolezza di poter combattere per le posizioni di vertice delle rispettive categorie.

Il primo a prendere il via, nella serata di venerdì 31 maggio, è stato il Rally Storico Campagnolo che dopo la prova speciale iniziale è poi proseguito nella giornata successiva. I migliori al traguardo sono stati Valter Anziliero e Anna Berra con la loro Ford Escort: sono finiti al ventiseiesimo posto della generale ma soprattutto, ed era il loro obiettivo, dopo la bella prestazione di Sanremo, hanno vinto la classe fino a 2000 cc ed il Gruppo 2 finendo, dietro a vetture più potenti, al sesto posto nel Raggruppamento 2. Trentanovesima invece è la posizione della Porsche 911 SC di Luca Valle e Cristiana Bertoglio. Sono sedicesimi di Raggruppamento 3 ma soprattutto primi di Gruppo 1 & 3 e di classe oltre 2000 cc. Subito dietro di loro nella generale troviamo la Porsche 911 Carrera RS di Stefano Prosdocimo e Diego Pontarollo. In una gara difficile, che doveva servire soprattutto come apprendistato, si sono piazzati quinti nel Raggruppamento 2, quarti nel Gruppo 4 e nella classe oltre 2000 cc. Un problema alla loro Ford Sierra Cosworth ha invece costretto al ritiro il presidente dell’ACI Biella Andrea Gibello e Lorenzo Pontarollo. Nel trofeo monomarca riservato alle Autobianchi A112 Abarth bel terzo posto assoluto per Massimo Soffritti, navigatore di Filippo Fiora, che per pochi secondi non sono riusciti ad acciuffare la piazza d’onore. Posizione numero tredici, invece, per Alessandro Rappoldi che correva al fianco del biellese Paolo Raviglione, diciannovesimo Matteo Grosso sul sedile di destra del pilota Nicolino Catgiu. Nonostante qualche problema sono arrivati alla fine anche Maurizio Ribaldone e Guido Zanone, ventiduesimi.

 

Nel tardo pomeriggio di sabato 1° giugno da San Damiano d’Asti è partito il Rally del Grappolo che è proseguito il giorno dopo. Ottima quinta piazza finale, con vittoria in Gruppo N e in classe N4 per il navigatore Luca Pieri che dettava le note a Emanuele Franco su una Mitsubishi Lancer Evo IX di Gruppo N. Tiziano Pieri, che era in gara al fianco di Davide Mottura su una Peugeot 208 di classe R2B, ha chiuso al quarantacinquesimo posto della generale ed al nono di una classe combattuta. Purtroppo Martina Decadenti, navigatrice di Francesco Garosci su una Renault Clio RS di Gruppo N, e Ernestino Monti e Paolo Clerico, al via su una Opel Corsa GSi, hanno dovuto ritirarsi.

Al Grappolo il primo a partire con il numero 16 è il navigatore che affianca, con il numero 42 parte il figlio. Il numero 50 è stato assegnato alla Renault Clio RS  Gruppo N su cui detterà le note a Francesco Garosci.  Ultimi al via tra gli iscritti della Biella Motor Team sono.

La gara partirà alle 18:30 di sabato 1° giugno da San Damiano d’Asti: i concorrenti affronteranno una prova speciale per poi andare al riordino notturno. Ripartiranno domenica 2 giugno alle 8,30 per disputare 7 prove speciali, alle 17, 25 l’arrivo finale.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy