Biella Motor Team, triplice impegno nel fine settimana

0
Download PDF

Dalla vicina Chieri fino alla Sicilia, tre gare vedono impegnati gli equipaggi biellesi

Bianchini-ZanettiBIELLA – Il Rally Team 971 è una delle gare classiche della prima zona, quella che comprende il Piemonte e la Valle d’Aosta, una gara che si disputa da ben 42 anni, una di quelle a cui non mancare… ed infatti per la scuderia BMT erano presenti anche Tiziano Borsa insieme a Tiziana Bianco che su una inedita, per loro, Mitsubishi Lancer Evo IX sono giunti al traguardo dopo una gara tutta mirata a conoscere il loro nuovo mezzo, ottimi quindi al 5° posto assoluto vincendo anche la propria classe. In classe A6 a bordo della Peugeot 106 erano attesi Andrea Caneparo e Luca Ferraris, i due hanno condotto una gara regolare, patendo tuttavia il caldo afoso che ha accompagnato la gara in tutte le sue fasi. Hanno così concluso le prove speciali in programma al 9° posto di classe e al 29° posto assoluto. Ha il sapore amaro invece il ritiro tra le vetture storiche, per Mattia Zanetti (nella foto Elio Magnano) che in quest’occasione dettava le note a Gianni Bianchini sulla, neanche a dirlo, Porsche 911. I due si fermano sulla quarta prova speciale mente occupavano la 4° posizione assoluta.

BMT_lombardi-pieri-taroRally del Taro. All’edizione numero 22 del Rally internazionale del Taro, gara valida per L’IRC International Rally Cup, era al via anche Omar Bergo che quest’anno si cimentava con ottimi propositi nel Trofeo Renault Clio. Bergo Jr. navigato come sempre da Alberto Brusati partiva subito forte facendo segnare ottimi tempi. Poi sulla prova numero 4, i due colpiscono un ostacolo antitaglio posizionato sul percorso dagli organizzatori per evitare tagli di percorso ma spostato dal passaggio delle vetture precedenti, i danni alla loro Clio sembrano dapprima riparabili (piegatura di un braccetto) ma sulla prova numero 5 il braccetto si rompe e lascia così Bergo e Brusati fermi sulla prova, costretti al ritiro. Quello fatto segnare in val di taro è uno zero che peserà molto in campionato ma sappiamo che già dalla prossima gara i due sapranno rifarsi con gli interessi. Purtroppo nemmeno all’esperto navigatore Luca Pieri (nella foto) va meglio il fine settimana; impegnato nella medesima gara a bordo della Renault Clio S1600 insieme a Massimo Lombardi, i due terminano la loro gara sull’ultima prova speciale a causa di una toccata che stacca la ruota dalla sua sede e li costringe a fermarsi sul posto.

BMT_comas-angelino-targa99° Targa Florio. Per la scuderia BMT Scuderia Biellese era al via Stefano Angelino che sedeva lato navigatore sulla prestigiosa Lancia Stratos di Eric Comas, i due hanno condotto una gara assolutamente perfetta installandosi al 3° posto della classifica assoluta fin dalla prova speciale numero due e rimanendoci fino al termine della gara. I due conquistano così in ottimo podio assoluto  e anche il 2° posto di classe. Al termine di una gara molto combattuta un altro equipaggio BMT Scuderia Biellese,Ormezzano-Cavagnetto su Talbot Sunbeam Lotus conduce una gara davvero spettacolare, per loro la vittoria di classe e un quarto posto di raggruppamento che lascia un po’ di amaro in bocca per aver ceduto la posizione a Pietro Vazzana, driver della Porsche 911 SC solo sull’ultima speciale con un gap irrisorio, tre decimi di secondo. La classifica finale vedeva così sul palco di arrivo di Campofelice di Roccella procedere Federico Ormezzano e Luigi Cavagnetto applauditi da tantissimi tifosi e portarsi così a casa un bel bottino di punti in ottica campionato.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.