BMT Scuderia Biellese e il suo Rally della Lana Storico

0
Download PDF

Primi tra le scuderie e secondi assoluti

balletti_lana_negri (Custom)BIELLA – Biella ed il Rally della Lana Storico: un connubio indissolubile che ogni anno regala grandi sfide, passaggi spettacolari e tanto tanto pubblico che per i due giorni di gara attende, fa festa e tifa i propri beniamini. Per la scuderia BMT Scuderia Biellese, ramo della Biella Motor Team che si occupa dei soci che corrono nei rally per auto storiche, è stata una gara molto intensa. Nei due giorni di manifestazione, durante le 11 prove speciali, si sono alternati momenti di grande gioia a momenti di rammarico per i numerosi ritiri. Le gioie sono arrivate certamente per la maiuscola prestazione di Davide Negri e Roberto Coppa, i due biellesi sono stati autori di una serratissima lotta al vertice. La loro Audi Quattro Gruppo B si è contrapposta alla agile Lancia Rally 037 di Bianchini. Prova dopo prova i due equipaggi hanno provato in tutti i modi a primeggiare ma al traguardo di Biella il sammarinese Bianchini ha avuto la meglio. Resta ugualmente la grande prestazione di Negri che si conferma come uno dei piloti più veloci del campionato, nonostante la sua Audi non fosse esattamente la vettura più semplice da interpretare. Davide Negri e Roberto Coppa sulla pedana d’arrivo si piazzano perciò secondi assoluti e secondi nel Quarto Raggruppamento, Classe oltre 1600.
Fioravanti-Torricelli (Custom)Detto della prestazione assoluta di Negri, gli altri portacolori della BMT che si sono distinti sono sicuramente Ivan Fioravanti e Vincenzo Torricelli. I due valsesiani erano al via, come lo scorso anno, a bordo di una Ford Escort RS MKII tra le meglio preparate della competizione. Oltre a far segnare tempi di valore assoluto, hanno raccolto applausi a piene mani dagli spettatori lungo le piesse, grazie al loro stile di guida spettacolare. Arrivati al centro commerciale “Gli Orsi” domenica pomeriggio, per loro un ottimo quarto posto assoluto e il primato nel Terzo Raggruppamento Classe Fino a 2000. I due fratelli biellesi gara dopo gara avevano già dimostrato di potersi inserire nelle zone alte della classifica, al Lana 2015 hanno confermato tutte le aspettative, Marc e Stephanie Laboisse sulla loro Porsche 911 SC hanno condotto una gara regolare dove hanno dato il massimo senza mai rischiare oltre il necessario. Il 7° posto assoluto ed il secondo nel Terzo Raggruppamento dimostrano la buona riuscita della loro gara. Una delle sfide che hanno tenuto accesa la gara fino all’ultima speciale è stata quella nel primo Raggruppamento. La sfida era già iniziata nelle precedenti gare del campionato e a Biella per Simona Mantovani ed il suo pilota, Roberto Rimoldi, era fondamentale vincere. Per tutte le undici prove speciali Rimoldi e Mantovani hanno lottato sul filo dei secondi contro la BMW di Savioli e prima dell’ultima prova erano separati da pochi decimi di secondo. Sulla prova di Campore i due hanno sfoderato una prestazione di grande valore che gli ha consentito di vincere il Raggruppamento per soli 5”6 allungando così il loro vantaggio in campionato.
11 Morando (Custom)Entrano nella top 20 dell’assoluta Luca Valle e Cristiana Bertoglio, anche loro a bordo di una delle numerose Porsche 911 SC. Oltre al 20° posto assoluto per loro anche il 6° posto nel Terzo Raggruppamento, Classe Oltre 2000. 22° piazza assoluta e 7° posto nel Terzo Raggruppamento, Classe Oltre 2000, per Marco Grosso e Marco Torlasco su Porsche 911 SC, i due portacolori della BMT concludono le loro fatiche dopo una gara regolare e senza errori. Tra i navigatori della BMT “prestati” a piloti di altre scuderie troviamo Elio Baldi che a Biella dettava le note a Mario Morando. I due hanno concluso il rally a bordo di una Porsche 911 RS piazzandosi al 23° posto assoluto e 3° nel Secondo Raggruppamento Classe oltre 2000. Gara regolare e buon piazzamento per Silvio Ubertino e Matteo Zanetti, a bordo della loro Porsche 911 S concludono all’arrivo di Biella al 34° posto assoluto e 4° nel Primo Raggruppamento, classe oltre 1600. Il gentleman driver biellese questa volta non ha sofferto dei problemi patiti in passato a causa del caldo, che anche in questa edizione ha accompagnato il rally biellese. Gara votata al divertimento quella di Massimo Soffritti e Filippo Fiora a bordo della A112 Abarth 70hp. La loro condotta di gara è stata attenta ma efficace, visto il gran numero di ritiri era facile incappare in qualche guaio meccanico e non. Onore al merito quindi per i due biellesi che concludono al 37° posto assoluto e 1° nel Terzo Raggruppamento Classe 1150.

2015_img_STORICHE_Rally_Lana_Storico_Ormezzano_aci_sport-9924 (Custom)Estremamente lunga la lista dei ritirati del Lana 2015, segno che la lunghezza del percorso e la durezza delle strade sono elementi distintivi della gara. Gustavo Trelles e Jorge Del Buono si ritirano sulla prova speciale 4 a causa di un problema tecnico alla loro Porsche 911 SC. Sempre un problema tecnico, in particolare al motore, ferma nella giornata di sabato, Federico Ormezzano e Maurizio Torlasco su Talbot Sunbeam Lotus. Amaro ritiro anche per Luigi Cavagnetto, che navigava Tiziano Nerobutto sulla veloce Volkswagen Golf, i due terminano la loro gara sulla PS 5 dopo aver messo a segno ottimi tempi. Allungano la lista dei ritirati Vittorio Grosso e Roberto Buratti su Porsche 911 SC che vanno fuori tempo massimo al controllo orario 11. PS 10 fatale per Stefano Canova e Giuliano Santi che si vedono abbandonati dalla loro Audi Quattro sul secondo passaggio a Bioglio. Al termine delle premiazioni il presidente Vittorio Gremmo è stato chiamato sul palco per ricevere un importante riconoscimento. BMT Scuderia Biellese, grazie alle prestazioni di Negri, Fioravanti e Laboisse ha conquistato nettamente la classifica riservata alle scuderie.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.