British GT Championship: seconda vittoria consecutiva per Lamborghini a Donington Park

0
Download PDF

Donington Park, 16 agosto 2020 – Lamborghini vince Gara 1 del secondo round stagionale del British GT Championship a Donington Park, grazie a una gara memorabile del pilota ufficiale Andrea Caldarelli e di Michael Igoe, che si sono alternati al volante della Huracán GT3 Evo n. 18 del team WPI Motorsport. In Gara 2 secondo posto per Adam Balon e Phil Keen con la vettura n. 72 del team Barwell Motorsport.

Per Lamborghini è la seconda doppietta consecutiva nel campionato britannico, dopo il successo del team Barwell nel round inaugurale di Oulton Park di due settimane fa. Proprio le due Huracán GT3 Evo di Barwell sono state le Lamborghini più veloci durante le qualifiche, preludio di una domenica dal programma anomalo, con una gara endurance di due ore la mattina seguita da una manche sprint da 60 minuti nel pomeriggio. Secondo posto nella classifica combinata per Rob Collard e Sandy Mitchell (Huracán GT3 Evo n. 78), sesto per Adam Balon e Phil Keen (Huracán GT3 Evo n. 72), nono per Caldarelli e Igoe, in una top ten dominata da McLaren, Lamborghini e Mercedes.

La gara di due ore inizia sotto la pioggia battente, tanto che i primi giri si corrono dietro la safety car, con Collard secondo mentre sia Balon sia Igoe hanno guadagnato due posizioni grazie ad altrettante McLaren costrette a partire dalla pit-lane. Migliorate le condizioni dell’asfalto iniziano le ostilità: Collard inizia subito a lottare per il primo posto, mentre sia Balon sia Igoe iniziano a rimontare. Dopo aver conquistato la leadership Collard lascia il volante al compagno Sandy Mitchell; Balon viene sostituito da Keen, mentre Caldarelli eredita da Igoe il volante della Huracán GT3 Evo n. 18.

Il Lamborghini Factory Driver è il protagonista della seconda metà di gara; terminati i pit-stop l’abruzzese è quarto ma in pochi minuti riesce a rimontare fino al secondo posto, mettendosi alla caccia della Mercedes n. 69. A dieci minuti dal termine Caldarelli è pronto per l’attacco decisivo e dopo un lungo testa a testa conquista la prima posizione grazie a uno spettacolare sorpasso all’esterno. L’abruzzese taglia il traguardo per primo e diventa il primo pilota italiano a vincere una gara nel British GT. Quarta posizione per Keen e Balon, seguiti dai compagni di scuderia Collard e Mitchell.

Nella seconda manche ottima gara per Keen e Balon: scattato dal 2° posto, Keen lascia la vettura n. 72 al compagno in terza posizione, con Balon abile a tagliare il traguardo al secondo posto dopo aver passato la McLaren n. 10 negli ultimi minuti. Da sottolineare anche la prova di Caldarelli, che nei primi 30’ minuti rimonta quattro posizioni e rientra ai box in quarta posizione: il compagno di squadra Igoe, cerca di lottare per il podio ma finisce settimo alle spalle di Collard, a causa di un fuori pista per l’asfalto scivoloso.

Il prossimo appuntamento con il British GT Championship è programmato per il weekend del 29 e 30 agosto a Brands Hatch.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.