Buon ritorno di Andrea Scalzotto, al Bassano, sulla 208

0
Download PDF

Il vicentino, ritornato al volante della francesina di Baldon Rally, chiude nella top ten di un’agguerrita R2B mentre Vanin, sfortunato, decide di ritirarsi sull’ultima speciale.

Castelgomberto (VI), 02 Ottobre 2019 – L’edizione numero trentasei del Mundialito Triveneto consegna importanti conferme in casa Baldon Rally, con un Andrea Scalzotto consistente, al ritorno sulla Peugeot 208 R2, bravo a chiudere all’ottavo posto di una classe R2B che ha racchiuso tutti i principali protagonisti dell’International Rally Cup e della Mitropa Rally Cup.

Questo, in sintesi, il Rally Città di Bassano per il pilota vicentino, il quale ha ripreso in mano il volante della trazione anteriore della casa francese dopo un anno, affiancato da Mattias Conci.

Ben ventitre i partenti, pronti a sfidarsi sulla prova speciale di apertura, quella di “Cavalletto”, con Scalzotto che chiudeva con un ottimo nono tempo, in linea per puntare ai migliori cinque.

Il primo giro, sui quattro tratti cronometrati in programma, continuava sullo stesso filone: l’alfiere del team di Castelgomberto si confermava a cavallo dei migliori dieci, concludendo la tornata di apertura all’undicesimo posto e con la possibilità di risalire svariate posizioni in classifica.

Un passo in progressivo miglioramento permetteva a Scalzotto, sulla penultima prova speciale, di agguantare la decima casella nella R2B e di risalire sino all’ottava finale, grazie al bel settimo parziale siglato all’università dei rally, la conclusiva “Valstagna”.

Complimenti ad Andrea per quanto ha dimostrato qui a Bassano” – racconta Baldon (titolare Baldon Rally) – “perchè trovarsi al confronto in una classe davvero molto nutrita, con tanti giovani talenti, dei quali alcuni provenienti anche dall’estero, non era per niente semplice. Già il banco di prova era tosto e se ci aggiungiamo che Andrea non saliva sulla Peugeot 208 R2 da quasi un anno si fa presto a capire il valore della sua prestazione. Ci piacerebbe poterlo vedere con maggiore assiduità su questa vettura perchè siamo certi che potrebbe togliersi delle belle soddisfazioni. Sicuramente un risultato che farà morale per un finale di stagione molto importante, in chiave CIR e Suzuki Rallye Cup, al Rally Due Valli della prossima settimana.”

Positivo, seppur con un finale non dei più desiderati, il Città di Bassano per Davide Vanin, in gara con Giorgio Simioni sulla seconda Peugeot 208 R2 di casa Baldon Rally.

Il pilota veneziano, al quarto appuntamento stagionale con la francesina, si è reso autore di una prestazione in crescita, partendo dalla ventiduesima piazza della prima speciale e risalendo sino alla diciasettesima della penultima prova speciale, quella di “Campo Croce”.

Un problema di natura elettrica, prima dell’ultimo impegno di giornata, spingeva Vanin al ritiro.

Siamo contenti per la crescita di Davide” – aggiunge Baldon – “che si è confermata, prova dopo prova, nel corso della giornata di gara. Anche per lui il contesto era davvero molto impegnativo ma, al tempo stesso, decisamente formativo. Confrontarsi con i protagonisti di due serie blasonate, come l’IRC e la Mitropa Rally Cup, ti permette di crescere davvero tanto. Ci dispiace per il finale ma un inconveniente elettrico, sulla penultima speciale, ha portato Davide a scegliere di ritirarsi. Il suo intento era quello di non trovarsi, sull’ultima, senza luci e rischiare di essere tamponato. Peccato per come si è conclusa ma hanno macinato tanti chilometri.”

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy