Buoni riscontri per MM Motorsport al Città di Pistoia

0
Download PDF

Per il team lucchese primato in S2000 con la Peugeot 207 condotta da Scorpioni-Bucci e seconda piazza tra le S1600 grazie alla Renault Clio in mano a Fagni-Massaro. Superlativi, ma sfortunati, Paperini-Fruini con la Peugeot 208 R2B. Foto Thomas Simonelli

Porcari (LU), 7 ottobre 2019 – Il weekend di MM Motorsport, impegnato con tre vetture alla 40° edizione del Rally Città di Pistoia, si è chiuso con la doppia soddisfazione della vittoria in S2000 e la medaglia d’argento in S1600, un bis di risultati positivi che soltanto la sfortuna di un incidente ha impedito di trasformarsi in un en plein di podi e successi.

Assoluto primattore di classe e di gruppo è stato Alessio Scorpioni, navigato da Antonio Bucci ed al volante della Peugeot 207 S2000. Fermo da due anni, il driver di Pistoia Corse ha giocoforza faticato in avvio, dovendo togliersi di dosso la ruggine dell’inattività e misurandosi con il fondo reso viscido dalla pioggia caduta prima della gara. Nelle prove più veloci Scorpioni è riuscito ad esprimere al meglio le potenzialità del motore aspirato della 207, centrando un 5° posto assoluto sulla PS5, e chiudendo la gara 12° assoluto e con la soddisfazione di vedersi assegnato il Memorial Walter Fedi, quale miglior equipaggio di Pistoia Corse.

Sul podio di classe è giunto anche Luca Fagni, al via con la Renault Clio S1600 ed in coppia con Alessandro Massaro. Il portacolori di Jolly Racing Team ha colto il secondo gradino del podio, al culmine di una sfida sul filo dei secondi con il diretto avversario, confermando le buone performance già dimostrate nel corso della stagione con la muscolosa vettura transalpina, e riscontrando anche nell’occasione sensazioni positive e soddisfacenti, seppur la vittoria gli sia sfuggita per appena 1”2.

Chi invece stava letteralmente volando, ma ha poi visto sfumare i propri sogni è Thomas Paperini. Al via con la Peugeot 208 R2B, condivisa con Simone Fruini, il giovane pilota di Art Motorsport aveva l’imperativo di attaccare e cogliere il massimo risultato per centrare il tris di affermazioni tra gli Under 25 del CRZ, dopo i successi del 2017 e 2018. Fino alla PS6, la prova del driver pistoiese è stata esemplare, tanto da essere il primattore tra le due ruote motrici, contro vetture ben più performanti, e ad una manciata di secondi dalla top ten assoluta. Il primo passaggio sui quasi 15 km di “Casore” gli è però stato fatale: un incidente, fortunatamente solo con conseguenze per la vettura, lo ha infatti costretto al ritiro.

Dichiarazione di Manuela Martinelli: “Abbiamo mandato in archivio un altro fine settimana intenso, chiuso con un’altra vittoria ed un podio di classe. La 207 è una vettura difficile da sfruttare, e Scorpioni è stato bravissimo, considerando anche la lunga assenza dal volante e che disputa solamente la sua gara di casa. Fagni è ormai una garanzia, le sue performance non le scopriamo oggi ed ancora una volta si è dimostrato un pilota solido e veloce. C’è tanto dispiacere per l’epilogo della prova di Paperini, un ragazzo dotato di grande talento velocistico e doti umane non comuni in un giovane: corre con noi soltanto da quest’anno, ma si è subito fatto volere bene, e sognavamo con lui di festeggiare la tripletta di titoli. Purtroppo il destino ha invece bruscamente stoppato la sua cavalcata trionfale, ma siamo certi che appena tornerà al volante dimostrerà nuovamente il suo talento.”

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy