Christopher Lucchesi pronto al rally di Sanremo, seconda del “tricolore”: voglia di riscatto

0
Download PDF

Il ventenne lucchese, dopo la delusione per il ritiro al “Ciocco” causa la rottura delle colonnette ruota, nel ponente ligure ha voglia di riscatto per rimettersi in scia nella corsa allo scudetto “Due Ruote Motrici”. Foto Leonardo D’Angelo

 LUCCA, 5 aprile 2019 – Pronto, motivato e con la voglia soprattutto di riscatto dalla recente delusione per il ritiro del Ciocco. Christopher Lucchesi, sta per affrontare la sua seconda esperienza nel Campionato Italiano Rally 2019, il 66° Rallye Sanremo, il 12 e 13 aprile, sempre al volante della Peugeot 208 R2 della Rally Experience ed affiancato da Marco Pollicino. Il 20enne “figlio d’arte” portacolori della Scuderia Rally Revolution+1, nella corsa al titolo tricolore “due ruote motrici” oltre che del Trofeo Peugeot 208 Rally Cup Top, dopo il ritiro del Ciocco (rottura delle colonnette di una ruota anteriore) è a zero punti e conta adesso sul difficile impegno nel ponente ligure per rimettersi bene in corsa. Serve una prova di forza ed anche avere maggior fortuna che non nella gara “di casa”, dove si è fermato dopo dieci prove, quando era quarto di categoria.

Christopher Lucchesi: “Purtroppo abbiamo avviato male la stagione, ma ci può stare, le gare sono anche questo. L’importante è capire quale sia stato il problema e lavorare affinché non accada. Noi come equipaggio, sino a che siamo stati in gara abbiamo dato il massimo, ed è quello che faremo anche a Sanremo, una gara che mi piace particolarmente. Sarà una sfida molto faticosa, che metterà a dura prova noi ed anche il mezzo meccanico oltre che le gomme,  ma siamo preparati. Ed anche la squadra sa che l’impegno è di quelli “topici”, si deve andare a punti. Punti pesanti, per non perdere altro terreno dagli avversari, peraltro tutti molto bravi”.

Due tappe tutte su asfalto, dieci prove speciali (quattro venerdì, sei il sabato), per 152,200 chilometri di prove speciali (41,730 venerdì – 110,470 sabato); 486,670 di percorso (124,260 venerdì – 362,410 sabato). Queste sono le caratteristiche forti della gara rivierasca, uno dei rallies più stimati al mondo.

 

 

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.