Christopher Lucchesi tradito “in casa” al Ciocco: ha chiuso quarto, tenendo il podio di campionato

0
Download PDF

Al volante della Peugeot 208 R2 della GF Racing, per la seconda prova stagionale il conforto di correre sulle strade amiche, non ha sortito l’effetto sperato, a tre prove dal termine una foratura lo ha privato della sicura seconda posizione nella classifica “due ruote motrici” e la prima del Trofeo Peugeot. Ottime le sensazioni avute dalla vettura, notevoli i riscontri cronometrici forniti, che fanno pensare in positivo e di essere sulla strada giusta per affrontare un “tricolore” da protagonista. Foto Bettiol

Castelvecchio Pascoli (Lucca), 23 agosto 2020 – Non ha sortito l’effetto sperato, la gara “di casa” del Rally al Ciocco, per Christopher Lucchesi, finito quarto assoluto nella classifica tricolore “due ruote motrici” dopo che per tre quarti della competizione era riuscito di forza a insediarsi al secondo posto dietro al pluricampione Paolo Andreucci e ben davanti ai suoi diretti avversari in campionato.

Lucchesi junior, insieme al suo copilota Marco Pollicino, sulla Peugeot 208 R2 della GF Racing per i colori della Project Team, sino all’ottava prova delle undici in programma aveva saputo tenere ben salda in mano la seconda posizione di categoria (prima di Trofeo Peugeot), riuscendo sia a controllare gli avversari che a fornire prestazioni cronometriche importanti, prendendo sempre come riferimento soprattutto il blasonato Andreucci, in gara con la nuova Peugeot 208 rally4 sulle difficili strade della provincia di Lucca, come tradizione vuole assai selettive ed impegnative.

Purtroppo, dopo circa quattro chilometri dell’ottava prova speciale, il secondo dei tre giri di Careggine, una foratura gli ha fatto perdere oltre due minuti ed ogni possibilità di tentare la medaglia “d’argento” che avrebbe voluto dire il consolidare la seconda posizione provvisoria in classifica di campionato. Scivolato in sesta posizione, dovendo sostituire lo pneumatico in prova, Lucchesi ha operato una decisa rimonta sino alla quarta posizione finale (con miglior tempo assoluto firmato sull’ultima prova), il che ha permesso di mantenersi sopra il podio di Campionato “due ruote motrici” al terzo posto, a soli due punti dal siciliano Casella ed a cinque dal sempre leader Nicelli.

La sfortuna casalinga ha certamente lasciato l’amaro in bocca, ma la prestazione vista nel suo complessivo ha dato spazio ad ampia soddisfazione in quanto è stata costante e sempre di alto livello, conferma che il feeling con la vettura sta avendo progressi importanti ed anche la squadra si è dichiarata soddisfatta delle indicazioni ricevute.

L’esperienza del Ciocco apre dunque per Lucchesi e Pollicino la fase centrale della stagione che sarà adesso concentrata a metà settembre con il prestigioso rally della Targa Florio, in Sicilia altro “esame” sicuramente di spessore, su strade e percorso estremamente selettive, scenario peraltro “di casa” del copilota.

IL COMMENTO DI CHRISTOPHER LUCCHESI:

«Come dice il detto? Nessuno è profeta in patria. Posso confermarlo! Peccato, un’occasione d’oro che era ad un passo e non abbiamo potuto sfruttarla, purtroppo la Dea Bendata ci ha traditi con questa foratura, peraltro avuta centrando un sasso in un “taglia” all’inizio della prova, quindi con tutte le difficoltà del caso di dover sostituire la gomma in prova. Amaro in bocca, ma guardiamo il bicchiere di nuovo mezzo pieno anzi, po’ più di mezzo . . .  tre quarti. Perché ho finalmente guidato come voglio io, le sensazioni alla guida della 208 sono state davvero importanti, non abbiamo avuto alcun problema tecnico, con il mio copilota è inutile dire che l’intesa è perfetta, la macchina ci ha davvero assecondati e la squadra ci ha messo a disposizione tutto quanto per provare a far bene. Ci stavamo riuscendo, peccato, ma sono convinto che proseguendo su questa strada tracciata non potremo che far bene. Adesso mente e cuore alla Targa Florio, non c’è altro da fare”.

La stagione sportiva di Lucchesi Jr. è stata organizzata con il sostanziale supporto di  Giannecchini & Salotti e grazie all’importante sostegno di : TecnoImpianti,  Tissue Service, Tardelli edilizia, Solutions di Stefano Lasagna, Style Plaster, 2l costruzioni, Anserkimica, Agriturismo Foce al lago, Ristorante del sonno Bagni di Lucca.

Christopher Lucchesi, nella sua attività sportiva 2020 sarà “ambasciatore” del Comune di Bagni di Lucca. Porterà con sé, sui campi di gara e nelle altre iniziative a lui legate, il logo, il patrimonio e la cultura di Bagni di Lucca. Un impegno e una responsabilità importante per il giovane che, onorato di questo patrocinio, si adopererà al massimo possibile per la promozione e la valorizzazione del territorio, diventando anche un riferimento per tantissimi giovani appassionati di auto, di competizioni. Sarà testimonial per la sicurezza stradale, dell’etica sulla strada, per una guida responsabile ed ecosostenibile. Un progetto, quello intorno a Lucchesi jr. che, avvalendosi della Academy Road Safety, si farà promotore di iniziative che coinvolgeranno i giovani, dai bambini ai neopatentati ma anche a chi ha già esperienza nella guida, quindi in prima linea, insieme all’Amministrazione Comunale di Bagni di Lucca, su un aspetto molto delicato e purtroppo sempre troppo doloroso per i numerosi incidenti che purtroppo riempiono le cronache nel quotidiano.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.