Città di Lucca stellare per MM Motorsport

0
Download PDF

La struttura lucchese si schiererà nella gara di casa con ben 7 vetture, tra cui spicca la Skoda Fabia R5 portata in gara dal rientrante Cristiano Bianucci. Grandi attese anche per Andrea Marcucci (Peugeot 208 T16 R5), Stefano Gaddini e Luigi Marcucci, al debutto rispettivamente su Peugeot 207 S2000 e Renault Clio S1600, e per le 3 Peugeot 208 R2B in mano a Thomas Paperini, Giuseppe Perna e Emanuele Danesi. Foto Thomas Simonelli

Porcari (LU), 25 luglio 2019 – Si preannuncia un 54° Coppa Città di Lucca, in scena il 26-27 luglio, con effetti speciali per MM Motorsport, che animerà la gara di casa con ben 7 vetture, record stagionale del team.

Dalla sede operativa di Porcari, a poche centinaia di metri dal fulcro del rally, il plotone di equipaggi con le vetture del team lucchese darà l’assalto ad una delle gare con il maggior fascino e storia a livello toscano e non solo.

Punta di diamante dell’armata MM Motorsport sarà il rientrante Cristiano Bianucci, che farà coppia con Michele Perna su Skoda Fabia R5. Fermo dal 2012, il pilota-preparatore lucchese avrà molta ruggine da scrollarsi di dosso, ma si candida a portare in alto le insegne di Maranello Corse, scuderia che lo affiancherà in questo rientro alle corse.

Cercherà un posto al sole anche il senatore Andrea Marcucci, al via con Richard Gonnella. Tolta giacca e cravatta che veste quotidianamente in Senato, Marcucci tornerà ad indossare tuta e guanti, mettendosi al volante della Peugeot 208 T16 R5 con la quale, in questo 2019, ha già disputato il Ciocco.

Da seguire con attenzione sarà anche l’altro portacolori di Maranello Corse, Stefano Gaddini, che in occasione del rally di casa salirà per la prima volta su una quattro ruote motrici, portando in gara la Peugeot 207 S2000. Affiancato da Iacopo Innocenti, che festeggerà la sua 250° gara, Gaddini tenterà l’ingresso nella top five, cercando punti preziosi per il campionato regionale.

Sarà invece la prima volta alla guida della Renault Clio S1600 per Luigi Marcucci, che farà coppia con Simone Vellini. Marcucci jr, dopo aver provato la S2000, si cimenterà in questa nuova esperienza, tornando nuovamente al volante di una trazione anteriore.

Ci si attendono grandi cose anche dal trittico di equipaggi al via con le Peugeot 208 R2B del team lucchese: Thomas Paperini, in coppia con Simone Fruini e per i colori di ART Motorsport, vorrà senz’altro riscattare il ritiro dell’Abeti e riprendere la caccia alla classifica degli Under 25 del contesto regionale, Giuseppe Perna, navigato da Alessio Favali, vorrà nuovamente rendere fieri di lui Maranello Corse, dopo la prova in crescendo al Valdinievole, mentre Emanuele Danesi, portabandiera di Jolly Racing Team, ripartirà dal secondo posto di classe, ed ottavo assoluto, colto all’Alta Val di Cecina un mese fa, facendo nuovamente coppia con Andrea Sarti, con il quale si è instaurato un incoraggiante feeling.

Dichiarazione di Manuela Martinelli: “La gara di casa ha sempre il suo perchè, e quest’anno ci vede impegnati con tutte le nostre energie. Siamo felici di riportare al volante Cristiano Bianucci, che speriamo possa riprendere in fretta la competitività che lo ha sempre contraddistinto. Puntiamo molto anche su Andrea Marcucci e Stefano Gaddini, che siamo certi dimostrerà il suo valore anche su una vettura 4×4. Sarà interessante valutare la prova di Luigi Marcucci, al debutto con la S1600, e siamo certi che il trio Paperini, Perna e Danesi sarà in lotta per il vertice di R2B e per le posizioni da top ten.”

La 54° Coppa Città di Lucca, valida per il Campionato Rally di Zona, si animerà venerdì 26 luglio, con le operazioni di verifica antegara che si svolgeranno a Porcari, polo dell’industria lucchese che da quest’anno ha scelto di accogliere con decisione il rally, e la disputa dello shakedown a Montecarlo, su un tratto di strada usato negli anni ’80 dal Rally dello Zoccolo. La competizione scatterà alle 12.00 di sabato 27 dal suggestivo scenario dell’Antico Caffè delle Mura a Lucca, e si entrerà subito nel vivo delle sfide con la disputa delle prove “Pizzorne” (10,60 km), invertita rispetto al 2018, e “San Rocco” (11,30 km), dopo le quali vi sarà un riordino al Bar Aquilone a Ghivizzano e l’assistenza, all’Italcar Scania di Porcari. Il secondo giro di prove proporrà ancora le “Pizzorne” e la rientrante “Bagni di Lucca” (14,00 km). Ancora un riordino, stavolta a Bagni di Lucca, e dopo la seconda assistenza ci sarà il gran finale, con il fascino della notte per l’ultima ripetizione di “San Rocco”, “Bagni di Lucca” e “Pizzorne”. La bandiera a scacchi sventolerà, sulle mura urbane di Lucca, dalle 23.20.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy