Craig Breen e Paul Nagle, Škoda Fabia R5, trionfano al 66° Rallye Sanremo

0
Download PDF

L’irlandese è passato al comando nell’ultimo impegno cronometrato di oltre 34 km sorpassando Simone Campedelli, Ford che era stato a lungo al comando della gara. Giandomenico Basso, Škoda Fabia, terzo, conserva la leadership del tricolore. Marco Pollara primo tra i protagonisti del CIR Junior su Ford Fiesta R2B dell’ACI team Italia.

SANREMO (IM), sabato 13 aprile 2019 – Craig Breen e Paul Nagle, Škoda Fabia R5, si aggiudicano il 66° Rallye Sanremo, gara organizzata dall’Automobile Club del Ponente Ligure, un rally tanto impegnativo quanto spettacolare che storicamente ha sempre regalato colpi di scena. E’ accaduto anche quest’anno con l’irlandese di Metior Sport che ha superato proprio nell’ultimo tratto cronometrato  Simone Campedelli e Tania Canton con la Ford Fiesta R5 di Orange1 Racing che erano stati a lungo al comando della gara.

Il romagnolo si era infatti aggiudicato cinque delle dieci prove speciali in programma arrivando all’ultima lunga prova speciale con un vantaggio di undici secondi su Breen. Nei 34, 45 km dell’ultima tratto cronometrato corsosi con condizioni metereologiche avverse, con pioggia nebbia e tratti completamenti asciutti che si sono alternati, l’irlandese ha realizzato un tempo straordinario che gli ha consentito di superare l’avversario. Terzi assoluti hanno terminato la gara di Sanremo, Giandomenico Basso insieme a Lorenzo Granai con la Škoda Fabia R5 di Loran e DP Sport. Il pilota trevigiano ha corso una bella gara, e con il terzo gradino del podio, è riuscito a mantenere la leadership nel Campionato, con un solo punto di vantaggio su Campedelli.

Il Sanremo si conferma dunque una gara bella e difficile nel segno dell’imprevedibilità meteo che ha accompagnato tutta la gara. Quarto assoluto ha chiuso il driver di Pordenone Luca Rossetti affiancato da Eleonora Mori con la C3 R5 ufficiale. Il pilota di Citroën Italia ha faticato a causa delle condizione e dalla poca esperienza su questa vettura dal grosso potenziale ancora da scoprire.

Quinto assoluto il varesino Andrea Crugnola, navigato da Pietro Ometto, primo tra gli iscritti al CIR Asfalto e  ha confermato la sue grandi qualità di pilota.  La top ten del 66° Rallye Sanremo prosegue con il bravo francese Franceschi e gli altri del tricolore Asfalto le vetture di Giacomo Scattolon, altra Škoda, quella di Kevin Gilardoni, Hyundai I20 R5, l’outsider Franceschi con la Škoda Fabia R5.

Un primo appuntamento tra i partecipanti al CIR Junior dove ad ottenere che ha recuperato il gap della prima giornata e ha mantenuto la leadership tra gli under tutti a bordo di Ford Fiesta R2B gommate Pirelli. Una bella gara d’avvio per i giovani piloti seguiti da Motorsport Italia con i colori dell’ACI team Italia dove a alle spalle del driver siciliano hanno chiuso Giorgio Bernardi e infine Mattia Vita.

Nel tricolore Due Ruote Motrici Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella, alla prima esperienza nella gara ligure, in una gara pressoché perfetta quella del giovane equipaggio che ha chiuso nel 2 ruote motrici nonostante gli attacchi della Ford Fiesta di Luca Panzani con Francesco Pinelli. A Sanremo è arrivata anche la seconda vittoria nel Suzuki Rally Cup per Fabio Poggio per lui gara di casa dopo aver lottato con le altre Swift R1B. Mentre nel Trofeo Peugeot Competition la vittoria del Trofeo del Leone è andata a Davide Nicelli tra le Peugeot 208 R2.

 

Classifica assoluta 66° Rallye Sanremo Finale: 1. Breen-Nagle (Škoda Fabia R5) in 1:40’42.3; 2.Campedelli-Canton (Ford Fiesta R5) in 4.3; 3. Basso-Granai (Škoda Fabia R5) a 32.9; 4. Rossetti-Mori (Citroën C3 R5) a 1’00.0; 5. Crugnola-Ometto (Volkswagen Polo R5) a 1’17.9; 6. Franceschi-Haut Labourdette (Škoda Fabia R5) a 2’53.1; 7. Michelini-Perna (Škoda Fabia R5) a 4’07.0; 8. Habaj – Dymurski (Škoda Fabia R5) a 4’40.0; 9. Rusce-Farnocchia (Volkswagen Polo R5) a 5’15.5; 10. Scattolon-Nobili (Škoda Fabia R5) a 5’48.5.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy