Della Casa-Pozzi su Citroën DS 3 R5 si aggiudicano la 3^ Ronde Terra del Friuli

0
Download PDF

Secondi Martinis-Narduzzi (Peugeot 207) e terzi Lovisetto/Bernardini (Peugeot 208). Foto di Michele Barazzutti – Rally Ciack

Terre delle Friuli_2016_Martinis (Custom)CODROIPO (UD) – Una gara bagnata e combattuta sino alla fine la 3^ Ronde Terra del Friuli che ha aperto la stagione rallistica friulana. La pioggia che ha iniziato a cadere sin dalle prime battute di gara, ha reso il tracciato insidioso che si è progressivamente scavato creando grosse pozzanghere. Nonostante le condizioni atmosferiche avverse tanti sono stati gli spettatori che si sono disposti lungo la prova.

Il giovane svizzero Federico Della Casa, navigato da Domenico Pozzi su Citroën DS3, ha mantenuto sempre un ritmo alto e vincendo il terzo passaggio si è aggiudicato la vittoria finale. “Una bella soddisfazione” ha dichiarato Della Casa all’arrivo. “Quest’anno abbiamo deciso di disputare il Campionato Europeo e questo fine settimana avremmo dovuto essere in Lettonia. La gara è stata annullata e allora abbiamo deciso di venire qui per fare una sorta di test. Abbiamo fatto bene. La prova ci è piaciuta, nonostante la tanta pioggia, e non poteva andare meglio”. Le congratulazioni di Della Casa appena sceso dall’auto sul palco d’arrivo davanti all’affascinante Villa Manin, sono andate per primi a Fabrizio Martinis, navigato da Eva Narduzzi su Peugeot 207 S2000, che vincendo il quarto e ultimo passaggio ha concluso con un secondo posto assoluto a solo un secondo dal vincitore, con una vettura meno potente.

Una bella gara e una soddisfazione il risultato” ha detto il pilota di Cordenons “Avevo già disputato questa gara lo scorso anno concludendo 5° assoluto. La prova oggi era veramente insidiosa, ma non abbiamo mollato fino alla fine”. Il pilota friulano è stato scelto dall’ACI per portare avanti un progetto da lui iniziato già qualche tempo fa, con i giovani piloti della regione. Il podio è stato concluso dall’esperto veneto Adriano Lovisetto, navigato da Cinzia Bernardini su Ford Fiesta R5. “È stato difficile passare per primo” ha raccontato Lovisetto. “I buchi che si sono formati si riempivano d’acqua e rallentavano. Ho notato che il nostro tempo nel primo passaggio era lo stesso che avevo fatto lo scorso anno, ma allora correvo con una WRC. Una bella soddisfazione comunque essere qui e sul podio ”.

Sono stati 44 gli equipaggi che hanno preso il via questa mattina dal palco posto davanti a Villa Manin a Codroipo e 25 quelli che hanno concluso la gara. Tanti i piloti friulani che non hanno voluto perdersi l’occasione di disputare la gara di casa. Gli organizzatori della Sport & Joy Racing Team ringraziano tutti gli sponsor, tra i quali Sparco, che ha messo a disposizione parecchi premi, Fibrenet e ZLG, che hanno dato un notevole contributo alla gara. Un ringraziamento va alle istituzioni locali, in particolar modo il Presidente del Consiglio Provinciale Dott. Fabrizio Pitton e l’Assessore alle Infrastrutture, Viabilità, Turismo e Progetti Europei Dott. Franco Mattiussi.

Classifica Finale: 1. Della Casa-Pozzi (Citroën DS3) in 27’51.3; 2. Martinis-Narduzzi (Peugeot 207) a 1.0; 3. Lovisetto-Bernardini (Peugeot 208) a 55.7; 4. Roncali Polo-Maggiolino (Mitsubishi Evo IX) a 2’10.4; 5. Terpin-Lamanda (Subaru Impreza) a 2’43.7; 6. Carniello-Turatti (Ford Fiesta) a 2’48.6; 7. Laurencich-Florean (Renault New Clio) a 2’53.9; 8. Turk-Lazar (Peugeot 208) a 3’44.7; 9. Rossetto-Virgili (Renault Clio RS) a 3’50.0; 10. Busetti-Blaseotto (Renault Clio RS) A 3’58.8

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.