Due galli nel pollaio comasco di Baldon Rally

0
Download PDF

L’atto conclusivo della Suzuki Rally Cup vedrà Scalzotto e Schileo, attualmente a pari punti al secondo posto, giocarsi le proprie carte per centrare il bersaglio grosso.

Castelgomberto (VI), 04 Novembre 2020 – Lo scorso anno ci era andato vicino, quando al via dovevano essere due le Peugeot 208 R2 in lizza per il successo finale nell’ACI Sport Rally Cup Italia, alla fine vinta con Schenetti ma con Finotti assente, mentre in questo turbolento 2020 Baldon Rally si troverà al via dell’imminente Trofeo ACI Como con ben due portacolori, i quali si presenteranno con le carte in regola per puntare al successo nella Suzuki Rally Cup.

Reduce dalla brillante affermazione in un Due Valli pesantemente condizionato dal meteo, vincitore della classe R1 e dell’appuntamento valido per il tricolore, Andrea Scalzotto sarà chiamato a gettare il cuore oltre l’ostacolo, nell’intento di recuperare il gap dalla vetta.

Scorrendo infatti la classifica del monomarca della casa giapponese il pilota di Cornedo Vicentino figura al secondo posto assoluto ed accusa un ritardo di sette punti dal leader Rivia.

Affiancato da Nicola Rutigliano, sulla Suzuki Swift 1.6 R1 griffata Baldon Rally, il vicentino è pronto ad aggredire gli asfalti del comasco, deciso a riscattare lo sfortunato epilogo del 2019.

“Eccoci qua, ultima gara di trofeo” – racconta Scalzotto – “ed attualmente siamo al secondo posto della classifica generale. Abbiamo un ritardo di sette punti da Rivia e ci giocheremo, in una sola gara, tutta la stagione. Ce la metteremo tutta, indubbiamente, anche perchè vogliamo riscattare l’uscita della passata edizione. Sicuramente punteremo alla vittoria a Como, non abbiamo nessuna alternativa vista la classifica. Sarà dura riuscire a portare a casa il trofeo ma Como è una gara molto insidiosa e tutto può accadere. Già essere la davanti sarebbe tanto.”

Una seconda posizione provvisoria, quella del vicentino, condivisa in coabitazione con l’altro portabandiera di casa Baldon Rally, Nicola Schileo, determinato a non fare alcun prigioniero.

Il pilota di Selvazzano Dentro, al volante della Suzuki Swift 1.0 turbo R1 seguita dal team di Castelgomberto e condivisa con Gianguido Furnari, ha in mente un solo obiettivo ovvero quello di cancellare il prematuro stop del Due Valli e ripartire dalla vittoria al Targa Florio.

“Faremo di tutto per arrivare davanti a tutti” – racconta Schileo – “e vincere la Suzuki Rally Cup 2020. Eravamo partiti al Due Valli da leader di campionato e, per un banale errore, abbiamo gettato al vento un’occasione d’oro. La vittoria al Targa Florio ci ha fatto capire che siamo competitivi per la vittoria finale ed il Como è sempre una gara molto particolare. Lo scorso anno abbiamo chiuso al terzo posto ed ora ci ritroviamo a pari punti con Scalzotto, con sette di ritardo da Rivia. Tutto può accadere. Non vediamo l’ora di giocarci tutte le nostre possibilità.”

 

L’edizione numero trentanove del Trofeo ACI Como si aprirà Venerdì 6 Novembre, nel tardo pomeriggio, per disputare un primo assaggio sulla “Alpe Grande” (8,86 km) come aperitivo.

Cinque le speciali che si alterneranno Sabato 7 Novembre: un primo giro su “Sormano – Zelbio – Nesso” (15,00 km) e su “Bellagio” (11,45 km), seguito dalla ripetizione di tutte e tre le prove.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.