È record assoluto degli iscritti al 38. Rally Trofeo Aci Como

0
Download PDF

Si sfiorano i 200 equipaggi alla finale nazionale della Coppa Italia

COMO, 19 ottobre 2019 – Si sono chiuse alla vertiginosa quota di 198 le iscrizioni al 38. Rally Trofeo Aci Como. E’ il record assoluto di partecipazioni all’evento sportivo organizzato dall’Automobile Club Como, di scena venerdì 25 e sabato 26 ottobre in quattro aree lariane storicamente di grande passione motoristica: Como, Valle d’Intelvi, Val Cavargna e Triangolo Lariano con epicentro Bellagio.

Le validità del rally comasco – sia quale prova unica di Rally Cup Italia (70 sono i finalisti iscritti a Como), sia come gara che assegnerà la Supercoppa WRC Italia, i tre trofei monomarca Michelin, Renault e Suzuki e i premi d’onore per chi gareggia con le auto storiche – hanno favorito una massiccia affluenza di equipaggi da sedici regioni d’Italia, dalla Svizzera e dalla Turchia.

Ambiscono a vincere il titolo nazionale di Rally Cup Italia quegli equipaggi inseriti nella classe che include le auto più potenti, di circa 300 cavalli: è la categoria R5, ampio ventaglio multimarche con Citroen, Ford, Hyundai, Skoda, Volkswagen. Qui tra i piloti più temibili in lizza vanno da Antonio Rusce a Corrado Pinzano, da Elwis Chentre a Luca Bottarelli e Luca Pierotti, da Marco Signor, Claudio De Cecco, Efrem Bianchi, da Andrea Spataro a Riccardo Pederzani, da Pierluigi della Maggiora a Gianluca D’Alto, Matteo Ciolli e Giuseppe Brigantino. Non concorrono alla Rally Cup Italia ma alla vittoria comasca altri forti driver sulle R5 4×4 1600 turbo: qui troviamo Alex e Felice Re, Paolo Porro, Marco Silva, Marco Roncoroni, Luca Ambrosoli, Elio Minetti, Pierangelo Meli, Maurizio Pederzani, Ivo Muzio, Giambattista Serioli, oltre ai turchi Barak Cucurova e Ismet Toktas. Ci sono numerose pilotesse al via: ci riferiamo a Susy Muzio, Martina Fasoli, Sara Micheletti, Vincenza Allotta, Martina Iacampo, Claudia Perego e Arianna Doriguzzi.

Puntano alla vittoria assoluta e alla Supercoppa WRC Italia 2019 cinque equipaggi dotati di auto World Rally Car da oltre 300 cavalli di potenza: tra i favoriti Corrado Fontana e Kevin Gilardoni (entrambi su Hyundai). Puntano al podio Marco Paccagnella (Ford Focus), Gigi Fontana (Hyundai) e Mirko Puricelli (Citroen DS3).

Sul fronte delle auto storiche da rally si registrano otto presenze di rilievo: le due Porsche 911 di Beniamino Lo Presti ed Ermanno Sordi rivaleggeranno contro la Ford Sierra Cosworth 4×4 di Paolo Corbellini, mentre punteranno al podio la Opel Kadett GT/E di Paolo Pastrone, la Opel Monza di Pietro Galfetti, la Lancia Fulvia  Coupé di Alfredo Formosa, la Peugeot 309 GTI di Massimo Sicca e la Ford Fiesta di Claudio Azzari.

Il tracciato misura 376 km. con nove prove di 82 km. Verifiche al Driver di Como giovedì 24 ottobre, ore 20-22, e sabato, ore 7-11.30. Venerdì shakedown mattutino in Valfresca, da Como a San Fermo della Battaglia poi start da Como alle ore 14.30. Venerdì due volte la prova di Sormano-Pian del Tivano (km. 7,500) e da Bellagio alla Madonna del Ghisallo (km.11.250). Sabato si corre a Grandola (km. 5,200), Corrido (km. 13,700) e Alpe Grande (km.8.860). La gara si conclude alle ore 17 in Piazza Cavour a Como dove equipaggi e pubblico sono accolti nel villaggio rally con motorhome hospitality, terrazza e maxi schermo.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy