Entra nel vivo la 37° edizione del Rally Alta Val di Cecina

0
Download PDF

Interesse per il percorso che presenta ben 95 km di tratti cronometrati. La manifestazione vedrà al via, in veste di apripista della sezione raduno, la macchina di Giovanni Doni, pilota pontederese protagonista indiscusso a livello nazionale negli anni ottanta deceduto per un incidente sul lavoro oltre vent’anni fa’ e sempre nel cuore degli appassionati. La vettura completamente restaurata sarà condotta dall’attuale proprietario Giannini in coppia con il navigatore storico di Doni, Pierotti. Interesse per l’altro evento legato alla gara, il 106 mania, con premi riservati ai partecipanti con la vettura francese. La manifestazione avrà validità per il Trofeo Rally Nazionale, Open Rally, Trofeo Rally AC Lucca e Campionato Sociale Rally AC Pisa.

Valcecina_2014_senigagliesi.morganti.207S2000CASTELNUOVO VAL DI CECINA (PI) – Sta entrando nel vivo il 37° Rally Alta Val di Cecina, quinto appuntamento stagionale del Trofeo Rally Nazionale (con coefficiente 1) avente validità anche per l’Open Rally Campionato Toscano ACI CSAI (con coefficiente 2), il Trofeo Rally AC Lucca e il Campionato Rally AC Pisa oltre che avere all’interno l’evento 106 Mania riservato alle Peugeot 106 di qualsiasi gruppo e classe. La gara, organizzata dalla Scuderia Lagone Corse, si svolgerà sabato 20 e domenica 21 giugno prossimi e avrà in programma undici prove speciali con un chilometraggio globale di Km. 95,60 un record per le gare valevoli per il Trofeo Rally Nazionale avvicinandosi a chilometraggi di gare di altre titolazioni. Una scelta effettuata dagli appassionati e competenti organizzatori della Lagone Corse che hanno così recepito il desiderio di molti conduttori di voler effettuare più chilometri di prove speciale.

Valdicecina_2014_baccega.menchini.palcoLa gara avrà come base logistica principale Castelnuovo Val di Cecina che ospiterà la direzione gara, sala classifica, segreteria e sala stampa nel contesto di Villa Ginori in Piazza Matteotti dello stesso borgo. Sempre a Castelnuovo si effettueranno le verifiche pre gara previste sabato 20 giugno a cui seguirà lo shake down mentre la partenza della gara sarà per le ore 18.31 della stessa giornata dalla centrale Piazza Roma e la disputa dei due tratti cronometrati di Montecastelli (Km. 10,00) intermezzati da un Riordino a Castelnuovo Val di Cecina. Novità di questa edizione sarà il riordino notturno ubicato a Pomarance dove l’Associazione Commercianti, per l’occasione, ha predisposto una Cena Itinerante nel borgo denominata Pit Stop ad iniziare dalle ore 19.30 accompagnata dalla musica del complesso Blue River. La domenica (21 giugno) ripartenza della gara con il primo dei tre Parchi Assistenza previsti presso le Officine dell’Enel di Larderello e quindi la disputa delle tre prove speciali in programma Sasso Pisano (Km. 11,50), Monteverdi (Km. 4,90) e Micciano (Km. 8,80) da ripetersi tre volte anch’essi intermezzati da un Riordino a Castelnuovo Val di Cecina e da un Parco Assistenza a Larderello. Arrivo del primo equipaggio previsto per le ore 18.18 sempre a Castelnuovo Val di Cecina con premiazione alle ore 21.00 presso Pista Polivalente in Piazzale Roma.

Valdicecina_2014_IACOMINI.RAMACCIOTTI.PALCODa seguire con particolare attenzione e che susciterà anche grande emozione la presenza in veste di apripista della vettura utilizzata quasi trenta anni fa dal pilota pontederese Giovanni Doni scomparso prematuramente per un incidente sul lavoro, la macchina sarà condotta dal pilota Giannini (attuale proprietario) che con Pierotti (storico navigatore di Doni) riporterà in gara la vettura proprio del Doni in una gara più volte vinta dal pilota. Saranno per l’occasione consegnate anche due targhe ai vincitori dell’Under 25 intitolate a Giovanni Doni coinvolgendo anche la moglie Paola Borghi che tra le altre cose ha mantenuto la passione per questo sport ed è Ufficiale di Gara.

Lo scorso anno il pilota locale Carlo Alberto Senigagliesi navigato da Giacomo Morganti ha colto la quinta vittoria in questa gara con la usuale Peugeot 207 Super 2000 aggiudicandosi sei delle otto prove in programma. Alle sue spalle lo svizzero Baccega che con Menchini invece correva a bordo di una Škoda Fabia S2000. Terzo gradino del podio per Iacomini-Ramacciotti con una Subaru Impreza Sti. Subito a ridosso del podio Lenci e Angilletta in fase di apprendistato con la Peugeot 306 Maxi seguiti da Borghi-Alfieri con una sempre efficiente Renault Clio Williams. 54 furono gli equipaggi arrivati sui 78 partenti. Anche per questa imminente edizione la Lagone Corse ha predisposto al meglio l’organizzazione e ci sono ottime basi per una gara avvincente, vista la validità a numerosi Trofei in ogni ordine e grado. Prevista, per la manifestazione anche l’apertura alle vetture autostoriche ed anche la versione parata per coloro che vorranno transitare sul percorso senza l’assillo del cronometro.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.