Per Eurocargo Rally Raid Team la prima prova africana fa già selezione all’Africa Eco Race

0
Download PDF

Bivacco di Dar Kaoura 02/01/2018 ore 20.35 ora locale. Nella tappa odierna di 639 km, con 92 km di tratto cronometrato, l’Eurocargo Rally Raid Team ha potuto mettere alla prova il piccolo Eurocargo  140E24WS che non ha avuto particolari problemi tecnici portando a conclusione la prova speciale. Prova di fatto molto veloce che ha visto il nostro equipaggio concludere in 29^ posizione assoluta nella classifica Auto e Camion,  un ottimo risultato visti gli avversari presenti in gara con veicoli molto adatti a prove veloci come questa. Al bivacco Beppe Simonato ci ha detto che, tranne un piccolo problema all’impianto frenate prontamente risolto dopo il tratto cronometrato, verso la fine della  prova speciale abbiamo raggiunto i due equipaggi davanti a noi e nell’insieme delle cose siamo soddisfatti.

La tappa di domani, anche se nell’insieme è più corta con soli 478 km complessivi, ci porterà su una speciale di 443 km con i primi passaggi sulle dune e dove si noteranno le differenze tecniche tra i mezzi in gara.

  • Mercoledì 3 gennaio 2018 Tappa 2: Dar Kaoura-Agdal: 478 km
  • Trasferimento : Dar Kaoura / Merzouga: 28 km
  • Prova Speciale: Merzouga-Foum Zguid: 443 km
  • Trasferimento: Foum Zguid / Agdal: 7 km
  • La partenza di questa prima vera prova speciale è un vero palcoscenico africano, ai piedi dell’Erg Chebbi, meglio conosciuto con il nome di “Dune di Merzouga”.

Una traversata ben nota in Marocco e piuttosto facile. Eppure ogni anno alcuni concorrenti si trovano in situazioni critiche. Questa speciale rifletterà tutte le sfaccettature del Marocco, dai fuori pista agli  attraversamenti delle dune e con belle piste veloci . Da non dimenticare i pendii molto ripidi, alcuni dei quali sono vietati al turismo. In totale, i partecipanti avranno non meno di sette attraversamenti di zone con delle dune da effettuare, l’ultimo dei quali comprende una zona di circa trenta chilometri. Alla fine della seconda tappa piuttosto ricca e piena di emozioni , c’è una pista rocciosa che li porterà a Foum Zguid per un meritato riposo. I due punti chiave che segneranno questa tappa sono le zone di Draa Oued e di Chegaga Erg che in questo periodo dell’anno sono particolarmente difficili.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.