Eva al volante, vincono le donne ed una Lancia Beta spider

0
Download PDF

Quaranta signore del volante si sfidano decoubertianamente ai cronometri fra visite alla Casa di Leopardi, concerti di Silvia Mezzanotte e cene alla “Rotonda sul mare”

ANCONA, 10 marzo – Hanno vinto tutte, le quaranta Eva al volante che dall’8 al 10 marzo, sotto l’attenta regia dell’Automotoclub Storico Italiano con la preziosa collaborazione dei club locali – CAEM Scarfiotti, Autoclub Luigi Fagioli, Club Jesino Auto Moto d’Epoca, Club Motori d’Epoca e Automotostoriche di Ancona – hanno catturato l’attenzione generale scorrazzando per le spettacolari strade delle Marche al volante delle loro auto storiche firmando il successo della manifestazione a loro dedicata. Si sono anche sfidate, con il cronometro, in prove di regolarità e la più brava è risultata Silvia Pierdicca al volante di una Lancia Beta spider Zagato. Sul podio Rita Magnanini su Fulvia Coupé e Sabina Spaziani su Jaguar E Type. La kermesse ha preso avvio  venerdì 8 marzo da Ancona; concluse le verifiche, nel primo pomeriggio, gli equipaggi si sono diretti a Recanati per la visita di Casa Leopardi. Quindi  la carovana rosa si è spostata ad Osimo per la cena  ed il successivo trasferimento al teatro  La Fenice  per assistere ad un applaudito concerto di Silvia Mezzanotte, l’apprezzata vocalist dei Matia Bazar. Il giorno dopo le Signore al volante  percorrendo le spettacolari e panoramiche strade del Conero hanno raggiunto lo stabilimento Vesta di Castelfidardo, specializzato nella creazione e produzione  del “cristallo acrilico” da cui nascono  vere e proprie opere d’arte.

Conclusa la visita allo stabilimento si è disputata la prima prova di precisione affrontata con impegno e … simpatia in pieno spirito decoubertiano. In tarda mattinata gli equipaggi si sono  diretti  a Jesi per la visita del Centro Storico ed il pranzo ospitato al Ristorante Federico II.  In serata tutti gli equipaggi si sono trasferiti a Senigallia per assistere ad uno spettacolo di sbandieratori, particolarmente applaudito.  La giornata si è conclusa con la cena di gala ospitata presso lo storico locale “la Rotonda a mare”, durante la quale, dopo l’intervento del Presidente Maurizio Speziali che ha rimarcato il significato della manifestazione rosa di ASI,  è stato  presentato il progetto Europa Donna Italia – il movimento per la prevenzione e cura  del tumore al seno. In un piacevole contesto amicale domenica mattina, la carovana rosa si è diretta presso il Passetto, il Monumento dei Caduti di Ancona; foto ricordo e poi subito al volante per un altro confronto con la precisione sui pressostati in Viale della Vittoria.

Riposti i cronometri, gli equipaggi si sono spostati all’Auditorium della storica Mole Vanvitelliana  per un incontro  con rappresentanti femminili che hanno portato le loro testimonianze. Sono intervenute la senatrice Cinzia Bonfrisco,  Rossana Berardi  direttrice  del Centro Oncologico di Ancona, l’Assessore del Comune di Ancona Tiziana Borini,  Donatella Sorana presidente delle Donne imprenditrici del vino, Lorella Bonamano  volontaria  della Croce Gialla e Liliana Rovaldi  Comandante della Polizia Municipale. All’atteso incontro è intervenuta anche la Regione Marche con Fabio Sturani, responsabile delle Segreteria di Presidenza.

La premiazione ed il pranzo hanno concluso la riuscita manifestazione rosa di ASIAutomotoclub Storico Italiano.

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy