Facce da Automotoretrò-Automotoracing nelle schegge di Kaleidosweb

0
Download PDF

TORINO – Macchine che sbandano, macchine sgommano, macchine in controsterzo. Macchine in bella esposizione. Ed anche moto che fanno tutto questo ed anche di più. La settima edizione di Automotoracing, trentaseiesima di Automotoretrò ,è vissuta anche su donne e uomini che hanno dato spettacolo nelle aree esterne e hanno reso più aggraziati gli stand di Lingotto Fiere.

È stata l’occasione per il nostro reporter Marco Ferrero di sfoderare l’obiettivo della sua macchina fotografica per immortalare i campioni (da Biasion a Campedelli, da Andreucci a Perico), cogliere chi si è fatto ritrarre con i suoi idoli (il nostro amico Adelmo Tessa inquadrerà in salotto il suo abbraccio a Ucci-Ussi, mente suo fratello Mauro ha scelto Alessandro Bosca) e le miss che hanno reso più aggraziati numerosi stand con la loro indubbia bellezza e signorilità. Proprio in un momento in cui la bacchettona e farisea Formula 1 aboliva le “ombrelline” per un insensato senso di….. non so proprio come definirlo se non come senso di stupidità bigotta.

Ad Automotoretrò-Automotoracing le miss ci sono state eccome. E la loro bellezza ha reso ancor più piacevole con la loro grazia la visita ai padiglioni di Lingotto. E speriamo di ritrovarle il prossimo anno. Con Marco Ferrero Kaleidosweb propone un flash back su Automotoretrò-Automotoracing 2018, scegliendo fra i mille scatti del nostro reporter 18 immagini che possono riassumere quanto di bello si è visto.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy