Ferrari Challenge Europe il sabato di Barcellona sorride a Hurni, Nussbaumer, Nielsen e Froggatt

0
Download PDF

MONTMELÒ (Spagna), 15 settembre 2018 – Nicklas Nielsen, Chris Froggatt, Christophe Hurni e Alexander Nussbaumer sono i vincitori delle prime gare del round di Barcellona del Ferrari Challenge Europe, il sesto del 2018. Froggatt è anche il primo campione di questa stagione, nella classe Trofeo Pirelli Am.

Coppa Shell. La gara della Coppa Shell ha aperto la giornata con Christophe Hurni (Team Zenith Sion-Lausanne) che è riuscito a difendere la prima posizione guadagnata in qualifica dall’attacco di una scatenata Manuela Gostner (Ineco-MP Racing). In terza piazza si è infilato Fons Scheltema con la 488 Challenge del team Kessel Racing. Più indietro iniziava invece il calvario di Erich Prinoth (Ineco-MP Racing) che perdeva posizioni e così punti preziosi. Hurni ha conquistato la terza vittoria della carriera nel Ferrari Challenge Europe davanti a Manuela Gostner, per la terza volta sul secondo gradino del podio. Alle spalle di Scheltema si è piazzato il leader di campionato Eric Cheung (Formula Racing) che mantiene il comando della classifica anche se con meno di dieci punti di vantaggio su Hurni.

Shell Am. In Coppa Shell Am, Alexander Nussbaumer (Formula Racing) è partito dalla seconda posizione ma è stato capace di scavalcare il poleman Murat Cuhadaroglu (Kessel Racing) e di andare a vincere davanti al turco. Cuhadaroglu può comunque fare festa perché, grazie al ritiro di Ingvar Mattsson (Scuderia Autoropa), è ora leader di campionato. Tra Murat e Nussbaumer, ora il primo degli inseguitori, ci sono 2,5 punti. Il terzo posto è andato a Dusan Palcr, con la 488 Challenge di Scuderia Praha, bravo a superare il malese David Lim (Formula Racing), che ha ottenuto comunque il miglior risultato della carriera.

Trofeo Pirelli. Nel Trofeo Pirelli il leader di campionato Nicklas Nielsen (Formula Racing) al via è riuscito a tenere la prima posizione davanti a Bjorn Grossmann (Octane 126). Dietro è stato il caos con il debuttante Oliver Grotz che ha perso il controllo della 488 Challenge di Formula Racing e ha travolto sia il compagno di team Sean Hudspeth che John Sawbridge (Ferrari GB – HR Owen), entrambi costretti al ritiro. Terzo posto per Jens Liebhauser (Formula Racing) davanti ad Alessandro Vezzoni (Rossocorsa-Pellin Racing).

Pirelli Am. L’errore di Grotz in partenza oltre ad Hudspeth, come detto, ha tagliato fuori anche John Sawbridge che ha così dovuto dire addio alla sua serie di arrivi consecutivi in zona punti. Questo ha reso ancora più semplice la vita del leader della classifica Chris Froggatt che se l’è dovuta vedere solo con Jack Brown (Ferrari GB – Graypaul Nottingham). Terzo posto per il danese Claus Zibrandsen (Formula Racing), mentre il settimo successo ha dato la certezza della conquista dal titolo a Froggatt, vero dominatore della stagione, aiutato anche dall’incidente tra Martin Nelson (Scuderia Autoropa) e Fabienne Wohlwend (Octane 126) che ha fatto terminare la corsa dietro la Safety Car.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy