Fine stagione fra luci e ombre per i navigatori carmagnolesi al Rally Day di Castiglione

0
Download PDF

Nel rally della collina torinese che chiude la stagione, Dario Beltramo che affiancava il poirinese Patrick Gagliasso, esce di strada mentre è secondo assoluto. Cristina Carena termina una gara di pura soddisfazione a fianco del pilota di Giaveno Domenico Fogliati. Foto ActionRace

CASTIGLIONE TORINESE, 25 novembre – Gara dal doppio volto per i navigatori carmagnolesi impegnati nel secondo Rally Day di Castiglione Torinese, andato in scena domenica 25 novembre. Grandissima, ma sfortunata, prestazione per Dario Beltramo che affiancava il pilota di Poirino Patrik Gagliasso, sulla Clio S1600 di Roger Tuning.

Patrik non usava una Clio S1600 dal Rally Day del Grappolo del 2016, mentre era dal Rally Team dell’anno precedente che non usavamo questa vettura insieme. Insomma era necessario riprendere i meccanismi, soprattutto in una gara difficile come questa, con il fondo reso insidioso dal fango e fogliame portato in strada dalle piogge dei giorni precedenti”.

Lo Shake Down del sabato offriva buone indicazioni, anche se metteva in evidenza un pesante distacco nei confronti delle vetture a quattro ruote motrici. “Domenica, però, è cambiato tutto” racconta ancora il carmagnolese. “Abbiamo staccato il terzo tempo assoluto sulla prima prova della giornata, con un ritardo di appena 2”1 da chi ci precedeva. Un’inezia”. Nelle due prove successive Gagliasso-Beltramo confermano di viaggiare su tempi da podio assoluto, chiudendo la prima metà della gara secondi assoluti ad appena 5”1 dal leader della classifica.

A quel punto abbiamo preso fiducia. I nostri tempi stavano migliorando e potevamo puntare al risultato pieno”. Purtroppo il ripassaggio sulla prova di Lauriano è fatale all’equipaggio della Clio.

Eravamo decisamente sotto il nostro tempo precedente, quando all’uscita della chicane, ad una velocità molto bassa, la Clio ha avuto uno scarto e siamo finiti nel fosso a fianco della strada. Purtroppo non è stato possibile uscire e non c’era gente a sufficienza a tirarci fuori dalla difficile situazione e non c’è stata altra scelta che rimanere lì a guardare gli altri equipaggi passare”.

Gara tranquilla e di puro divertimento per la carmagnolese Cristina Carena sulla Peugeot 106 di Classe N2 del pilota di Giaveno Domenico Fogliati.

Abbiamo deciso la partecipazione al Castiglione solo la settimana scorsa. Nonostante ciò l’abbiamo preparata bene, ma Domenico ha scelto di disputarla con quanto avevamo a disposizione, non investendo in gomme nuove come sarebbe stato necessario per tentare di fare risultato. Volevamo solo divertirci e ci siamo divertiti parecchio, scegliendo di andare di freno a mano, anche quando non era necessario. Ma abbiamo dato spettacolo ed è stato bellissimo così. E siamo arrivati al traguardo senza problemi con la 106 che ha viaggiato come un orologio. Il 2018 è stata una stagione nella quale non credevo nemmeno di fare la licenza. A settembre, grazie a Domenico Fogliati ho disputato tre rally divertendomi moltissimo. E quello era il nostro obiettivo perfettamente centrato”.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy