Francesco Paolini strepitoso al 43° Trofeo Maremma: quarto assoluto con la Peugeot 207 S2000

0
Download PDF

Debutto con un’auto a trazione integrale da sogno per il pilota di Montieri, che assieme a Marco Nesti ha portato la vettura di Top Rally ai piedi del podio. Foto Thomas Simonelli

Montieri, 21 ottobre 2019 – L’aria di casa ha esaltato Francesco Paolini, che sulle strade del 43° Trofeo Maremma ha sfoggiato una performance da 110 e lode, arpionando con grinta la quarta posizione assoluta, oltre al primato di gruppo e di classe.

Sono quindi tanti i motivi per i quali il portacolori di Jolly Racing Team può sorridere: oltre al risultato in sé, condiviso con l’amico Marco Nesti, il driver di Montieri era al debutto con una vettura a quattro ruote motrici, la Peugeot 207 S2000, e con l’esemplare preparato dalla veronese Top Rally è stato l’unico ad impensierire le vetture R5, la classe di riferimento nei rally nazionali.

Partito cauto, cercando di interpretare il comportamento della trazione integrale, ben diverso dalle “tuttoavanti” che aveva guidato in passato, Paolini ha via via aumentato il ritmo, esaltandosi in particolar modo sulla prova speciale di “Montieri”, quella a lui più cara, arrivando ai piedi del podio assoluto, preceduto soltanto da vetture R5, molto più recenti e prestazionali rispetto alla 207. Dulcis in fundo, per Paolini e Nesti è arrivato anche il premio quale miglior equipaggio interamente licenziato per ACI Grosseto.

Si va così ad aggiungere un ulteriore tassello alla serie di risultati positivi centrati da Paolini, sempre in coppia con Nesti, da fine 2018 ad ora: per l’equipaggio maremmano c’è stata la vittoria assoluta al Fettunta, nel dicembre scorso, e nella stagione attuale il secondo posto assoluto al Colline Metallifere e la doppia top five al Valdinievole ed al Valdicecina, a cui ora fa compagnia il quarto posto assoluto del Trofeo Maremma.

Dichiarazione di Francesco Paolini: “Sono stati due giorni di gara intensi, ma magici ed indimenticabili. Gran macchina la 207 S2000, non mi aspettavo di poter arrivare così in alto, anche in virtù delle numerose R5 presenti, con piloti “tosti”, ma pur non essendo recentissima ha ancora un gran potenziale. All’inizio mi sono dovuto adattare, la 4×4 richiede uno stile di guida completamente diverso rispetto a come ero abituato con le trazioni anteriori, ma il team Top Rally è stato, come sempre, perfetto nel seguirmi, permettendomi di esprimermi al massimo. Marco, al mio fianco, si è confermato quale navigatore d’eccellenza, e grande merito del risultato va a lui, vista la fiducia che mi trasmette. Un enorme grazie lo devo dire anche a mio fratello Andrea e a Elia, che hanno fatto un lavoro egregio, aggiornandomi sempre sulle condizioni delle prove, e ci tengo anche a ringraziare la mia scuderia, Jolly Racing Team, e tutti i partner e gli amici che ci hanno sostenuto e permesso di essere al via: penso che questo risultato sia il miglior ringraziamento che potessi fargli!”

Con ancora due mesi alla fine del 2019, Paolini sta definendo gli ultimi impegni stagionali, che verranno svelati a breve.

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy