Gabriele Tognozzi al Rally del Ciocco: debutto su asfalto con gli pneumatici Yokohama

0
Download PDF

 

Seconda uscita stagionale per il pilota di Buggiano alla prima del tricolore rally dopo la cristallina prestazione sulla terra del “Valtiberina” a fine febbraio. La vettura della GMA Racing “calzata” dagli pneumatici Yokohama sarà tutta da scoprire lungo le ben diciassette prove speciali che il portacolori del Jolly Club andrà ad affrontare, affiancato dal copilota Francesco Pinelli. Foto Davide Monai

PROGETTO LOGO TOGNOZZI 2015 (Custom)LUCCA – Gabriele Tognozzi e la Citroën DS3 R3 ci riprovano. Stavolta in un contesto esclusivo, quello del “tricolore rally”, che partirà dal Ciocco (Lucca) questo fine settimana.  Affiancato da Francesco Pinelli, il pluridecorato driver di Buggiano sarà al via del 39° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio al volante della millesei turbo francese della GMA Racing, con la quale a fine febbraio ha firmato il primo posto di classe ed undicesimo assoluto (secondo tra le due ruote motrici) alla Ronde Valtiberina (Arezzo) su fondo sterrato.

Per Tognozzi e Pinelli, portacolori del Jolly Club, sarà una gara tutta da scoprire, in quanto sarà la prima occasione in cui proveranno gli pneumatici ufficiali Yokohama su fondo asfaltato, in una sfida di alto contenuto tecnico e sportivo. Tre i giorni di gara (da venerdì sera a domenica mattina), diciassette le “piesse” da affrontare nel mezzo ad un plateau di alto livello, contro coloro che saranno poi i protagonisti della stagione del Campionato Italiano. Un test a tutto tondo, dunque, per la coppia, che intende comunque porsi ai vertici della categoria, per confermare il particolare momento di grande entusiasmo. Una gara avvincente, si prospetta, quella del Ciocco – commenta Tognozzi – nella quale saremo chiamati a dare importanti indicazioni sugli pneumatici Yokohama su fondo asfaltato. Li proveremo per la prima volta, sarà certamente stimolante lavorare ed anche provare ad inserirsi nella lotta di vertice della categoria. Una categoria nella quale vi saranno diversi “nomi” del giro tricolore. Cercheremo di fare un buon lavoro, che potrà tornare buono per il futuro”.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.