Gabriele Tognozzi ancora debilitato: a Reggello solo quarto, ma la matematica lo premia

0
Download PDF

Il pilota di Buggiano,impegnato lo scorso fine settimana in provincia di Firenze alla penultima prova di Campionato di IV zona, ha disputato un a gara condizionata dal non essere ancora a posto fisicamente per i postumi dell’incidente in bicicletta dello scorso luglio. Nonostante la sfortuna, si è aggiudicato matematicamente il titolo S1600 della IV zona.

REGGELLO (FI) – Gabriele Tognozzi è tornato alle gare lo scorso fine settimana, all’ottavo Rally di Reggello e Valdarno Fiorentino (Firenze), penultimo atto del Trofeo Nazionale di IV zona, concluso con una quarta posizione di Classe S1600, cosa che gli ha comunque permesso di aggiudicarsi il titolo di categoria quando manca una gara al termine.

Il portacolori del Jolly Club, tornando di nuovo a bordo della Renault Clio S1600 del Team Ferniani, come sempre affiancato da Francesco Pinelli, non ha potuto esprimersi al meglio in quanto ancora fortemente debilitato per i postumi dell’incidente occorsogli lo scorso luglio in bicicletta, in seguito al quale si è dovuto sottoporre ad un lungo periodo riabilitativo. Il dolore diffuso in tutto il corpo non ha permesso a Tognozzi di correre per un risultato importante cui invece pensava e sperava, in pratica ha concluso l’impegno solo per onor di firma, in una posizione non certo consona al suo conosciuto valore.

Il commento di Gabriele Tognozzi: “Una tragedia, c’è poco altro da dire. Ho sempre stretto i denti per tenere il passo dei migliori ma purtroppo mi sono reso conto che non possiamo guidare una super 1600 sé non siamo fisicamente a posto. Ringrazio il team Ferniani che mi ha messo sempre ottime vetture, ringrazio tutti gli amici che mi hanno tifato e incitato in prova speciale. Un grazie alla Scuderia Jolly Club per il grande impegno e supporto che mi sta dando. Comunque nonostante questo brutto risultato abbiamo chiuso con una gara di anticipo la vittoria nel raggruppamento Super 1600 del TRN. Il nostro obiettivo era l’assoluta. . . dobbiamo rimandare tutto al prossimo anno! Da ora, decideremo cosa fare da qui alla fine dell’anno, considerando anche il recupero fisico”.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.