Goodyear porta su strada il suo prototipo di pneumatico intelligente

0
Download PDF

GINEVRA, 6 marzo 2018 – Al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra 2018, Goodyear presenta il suo prototipo di pneumatico intelligente, sviluppato per comunicare in tempo reale con gli operatori delle flotte attraverso una App mobile. Un sistema informatico completo che comprende un pneumatico, alcuni sensori e algoritmi basati sul cloud.

“La mobilità condivisa è una realtà sempre più diffusa e nei prossimi anni ci saranno soluzioni che comporteranno un notevole aumento dei chilometri percorsi da ciascun veicolo”, dichiara Chris Delaney, Presidente di Goodyear EMEA. “Per gli operatori di questo settore, la gestione proattiva dei problemi legati alla manutenzione dei pneumatici è fondamentale, sia per la customer experience sia per il modello di business”. Il pneumatico intelligente di Goodyear permette la condivisione di dati in tempo reale, consentendo così un utilizzo ottimale del pneumatico per una mobilità più sicura ed efficiente e per massimizzare l’uptime.

I sensori presenti nel pneumatico intelligente di Goodyear, insieme ai dati provenienti dal veicolo e alle informazioni fornite da terzi, forniscono dati in tempo reale che alimentano gli algoritmi proprietari di Goodyear. Grazie a questi algoritmi, l’ID e le informazioni sullo stato del pneumatico – comprese usura, temperatura e pressione – sono aggiornate costantemente e condivise con gli operatori delle flotte. “Le informazioni relative a performance e usura dei pneumatici avvisano in tempo reale quando è necessario effettuare la manutenzione del pneumatico per prolungarne la durata, ottimizzare il consumo di carburante o le prestazioni”, continua Delaney. “Questo tipo di manutenzione proattiva permette agli operatori delle flotte di individuare con precisione e di risolvere potenziali problemi legati al pneumatico, ancor prima che si verifichino”.

Il car sharing è un fenomeno in costante crescita e si fonda sul desiderio di ridurre i costi e aumentare l’efficienza della mobilità. Nel 2015, i chilometri percorsi in condivisione hanno rappresentato il 4% dei chilometri totali. Si pensa che entro il 2030 supereranno il 25% del chilometraggio totale percorso. “Con la costante evoluzione della mobilità, cambiano anche le esigenze degli automobilisti e degli operatori delle flotte”, conclude Delaney. “Goodyear anticipa i prodotti, i servizi e le soluzioni che andranno a rispondere alle necessità future degli automobilisti e degli operatori delle flotte.”

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy