Grandi presenze per Aeffe Sport allo Slalom Bubbio-Cassinasco

0
Download PDF

BUBBIO (AT), 17 luglio – Domenica scorsa, in un caldo torrido di mezza estate, tra le colline della langa, si sono riaccesi i motori all’insegna della velocità e della precisione. Al via la 5° edizione dello slalom Bubbio – Cassinasco, valido per la Coppa Italia 1° zona, dove a trionfare sul gradino più alto del podio è stato Davide Piotti su Osella, al 2° posto si è classificato Erik Campagna su Formula Arcobaleno ed ha chiuso in 3° posizione Andrea Grammatico su Kalikart. I 3,3 km di asfalto che uniscono i comuni di Bubbio e Cassinasco, sulla provinciale 6, sono stati lo scenario di uno spettacolo motoristico, dove non sono certo mancate scariche di adrenalina per i concorrenti e per il numeroso pubblico assiepato lungo tutto il percorso, nonostante la canicola che non ha dato tregua.

Oltre 80 iscritti, tra cui 9 portacolori della scuderia organizzatrice, pronti a lottare contro il cronometro. Un percorso selettivo con l’alternanza di tratti veloci, curve e birillate, ha messo a dura prova i piloti iscritti alla gara organizzata dalla scuderia torinese Aeffe Sport e Comunicazione.

  • Ivan Oldano su Fiat 600, 1° di classe e 40° assoluto
  • Emanuele Morganti su Peugeot 106 Rallye, 1° di classe e 28°assoluto
  • Giancarlo Coia su Grande Punto R3D, 5° di classe, 58° assoluto
  • Daniele D’Acunto su Fiat 127, 2° di classe e 37° assoluto
  • Francesco Cavaglià su Autobianchi A112 Abarth – non classificato
  • Giuseppe Boschiazzo su Peugeot 106 Rally, 2° di classe e 20° assoluto
  • Alessandro Casu su Autobianchi A112 Abarth, 1° di classe e 7° assoluto
  • Daniel Esposito su Fiat 500, 1° di classe e 12° assoluto
  • Gianluca Moscatelli su Fiat 500, 3° di classe e 35° assoluto

Una bella manifestazione resa possibile grazie a tutti coloro che con passione hanno lavorato per la riuscita di questo evento che da sempre coniuga sport e divertimento. Un ringraziamento particolare va ai comuni di Bubbio e di Cassinasco, alla protezione civile e a tutti gli appassionati che hanno collaborato e permesso la realizzazione di questa competizione. Un plauso a tutti coloro che si sono impegnati a fondo. Ancora una volta la Aeffe Sport e Comunicazione ha vinto! Arrivederci alla prossima edizione.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi