Grandi risultati per i piloti ACI Team Italia al 72° Rally di Polonia

0
Download PDF

Fabio Andolfi: “Una bella soddisfazione”. Damiano De Tommaso: “Esperienza importante. Ho imparato tanto.” Andrea Crugnola: “Potevamo fare di più.”

MIKOLAJKI (Polonia, domenica luglio) – Finalmente un rally davvero molto positivo per gli equipaggi di ACI Team Italia in gara al Rally di Polonia, con Fabio Andolfi in evidenza, autore di ottimi tempi. Il pilota di Savona ha condotto una gara intelligente e regolare che lo ha premiato concludendo la gara 36° assoluto, 3° di Classe RC4 e, 5° del WRC 3, al volante della Peugeot 208 R2 della Romeo Ferraris. “Abbiamo migliorato costantemente i nostri tempi nonostante le prove spesso fossero scavata e con molta polvere – ha commentato all’arrivo a Mikolajki – e sono davvero contento di questo risultato. Siamo stati sempre attenti a non rischiare, rispettando gli ordini di arrivare a fine gara. La macchina va davvero bene, e anche le gomme Pirelli hanno fatto la loro parte, insomma una bella soddisfazione”.

Anche il 19enne Damiano De Tommaso era contento, il pilota di Gallarate ha chiuso 42° assoluto e 7′ di classe e del WRC 3, sulla seconda Peugeot 208 R2. “Tutto bene a parte sabato quando a causa di un’improvvisa nuvola di polvere ho toccato un terrapieno danneggiando il paraurti anteriore – ha dichiarato alla fine -. Per me l’importante è essere qui all’arrivo come da ordini impartitici alla vigilia. La gara si è rivelata più dura di quanto pensassi, c’erano molte rotaie sulle prove specialmente al secondo giro. È stata comunque un’esperienza molto importante, ottima la macchina, complimenti alla squadra, ho imparato davvero tanto”. Per quanto riguarda Andrea Crugnola, il pilota della Renault ha pensato solo a portare al termine la tappa finale. Il driver varesino ha chiuso 51° assoluto e 8° di classe RC3 e 10° nel WRC3. “Devo ammettere che la vettura è cresciuta. Peccato perché stavamo facendo segnare dei buoni tempi senza esagerare, la Clio nel veloce va bene mentre perde nelle parti più lente. Il potenziale c’è, e se da un lato sono contento dall’altro sono davvero seccato perché senza quel braccetto rotto venerdì potevamo finire tranquillamente terzi nel WRC 3”.

Infine il commento di Claudio Bortoletto sull’ottima prestazione dei piloti ACI Team Italia: “Devo riconoscere che i ragazzi hanno fatto davvero una grande impresa portando a casa un ottimo risultato. Questa è stata una gara veramente dura, in cui c’era davvero caldo, molta polvere e sole basso nelle prove serali. Le speciali sono poi velocissime con medie di 110/115 kmh, molto più impegnative di quelle finlandesi. Sono veramente soddisfatto di come i ragazzi abbiamo seguito alla lettere gli ordini portando le due 208 della Romeo Ferraris alla fine ben assecondati dalle gomme Pirelli, peccato invece per Crugnola che poteva portare a casa un buon risultato”.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.